Il discorso pro-Vox della Meloni echeggia nella campagna elettorale. Yolanda Díaz: “Faceva paura”

La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, durante una conferenza stampa nella sede di Fratelli d'Italia in via della Scrofa
La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni

MADRID — Non sono passati inosservati in Spagna gli accesi toni con cui Giorgia Meloni è intervenuta domenica a sostegno di Vox in Andalusia. Domenica a Marbella, la leader di Fratelli d’Italia ha pronunciato un infervorato discorso in cui si è manifestata a favore “della famiglia naturale” e contro “le lobby Lgbt” e “l’immigrazione di massa”. Parole che hanno prodotto echi nella campagna elettorale, portando la vicepremier e ministra del Lavoro Yolanda Díaz, che appoggia la coalizione di sinistra Por Andalucía, ad affermare che le hanno fatto “paura”.

“Nel weekend ho avuto occasione di vedere il comizio di Vox a cui ha partecipato la rappresentante dell’estrema destra italiana, la signora Meloni. Il discorso faceva paura”, ha detto Díaz intervenendo in un comizio di “Por Andalucía” a Dos Hermanas, città situata alle porte di Siviglia. “La signora Meloni e Vox ci dicevano che loro difendono la famiglia naturale”, ha aggiunto, “noi diciamo loro che sapete molto bene che le famiglie in Andalusia, in Spagna e nel mondo sono diverse, che l’unica cosa che importa al mondo è che ci amiamo e ci vogliamo bene, e non è questione di famiglia naturale”.

La vicepremier ha poi insistito su uno dei temi ricorrenti di questa campagna elettorale, rivolgendosi al governatore uscente e favorito dai sondaggi, il popolare Juanma Moreno: “Ci dica chiaramente con chi governerà, se va a governare con le Meloni di domenica scorsa (in riferimento alla candidata di Vox Macarena Olona e alla leader di Fratelli d’Italia) o permetterà che esistano valori democratici in Andalusia”.

Già nei giorni scorsi, ad esempio nel dibattito tv tra candidati trasmesso lunedì sera da Canal Sur, Moreno era stato incalzato a più riprese su quali programmi post-elettorali abbia, nel caso in cui non raggiungesse l’obiettivo annunciato della maggioranza assoluta. “Io voglio governare in alleanza con gli andalusi”, ha risposto lui, eludendo prese di posizione nette.

Anche esponenti del mondo mediatico e intellettuale spagnolo si sono pronunciati sul discorso di Meloni, che Olona ha ringraziato sostenendo che per lei è “ispirazione”.

“Se quelli di Vox cercavano che Macarena Olona non facesse paura, niente di meglio che portare qui Giorgia Meloni, che direttamente provoca panico”, è stato per esempio il commento sarcastico del noto umorista Gran Wyoming. Ho visto il suo discorso 20 volte e non riesco a scrollarmi di dosso i brividi. Parla come una fascista del periodo tra le due guerre, con un odio profondo che le viene da sotto il diaframma, dall’anima in camicia nera”, ha scritto in una colonna pubblicata su El País Sergio del Molino, scrittore e giornalista.

Meloni aveva già dato sostegno a Vox in passato, ad esempio partecipando a Madrid, lo scorso ottobre, a un meeting del partitocon invitati internazionali.

Redazione Madrid