G7: energia e inflazione al centro primo giorno vertice

(ANSA) – ROMA, 26 GIU – L’impatto economico della guerra in Ucraina, con un faro su energia e inflazione, saranno al centro, tra l’altro, della prima giornata di lavoro del vertice G7 che si aprirà ufficialmente oggi alle ore 12.00 al Castello di Elmau con la cerimonia di benvenuto del Cancelliere Olaf Scholz. Il pranzo di lavoro alle 12.30, come spiegano fonti italiane, sarà l’occasione per uno scambio di vedute sulle prospettive dell’economia globale alla luce delle conseguenze prodotte dal conflitto in Ucraina.

Si parlerà di sostenibilità fiscale, di riforme e investimenti, di transizione verde e contrasto alle disuguaglianze, per un’economia più inclusiva, sostenibile e resiliente agli shock futuri. Centrali, aggiungono le stesse fonti, saranno i temi legati all’inflazione, alle conseguenze derivate dagli aumenti del costo dell’energia e dalla crisi alimentare. Si affronteranno i temi della sicurezza delle forniture di energia e della resilienza delle catene di approvvigionamento. Si discuterà anche della possibilità di costituire un Club per il clima, come aveva annunciato il Cancelliere Scholz a gennaio nella conferenza stampa di presentazione del G7. (ANSA).