‘Plaza de Raffaella Carrà’: l’omaggio permanente di Madrid a una delle dive più amate

A Madrid inaugurata una piazza intestata a Raffaella Carrà.
A Madrid sarà inaugurata una piazza intitolata a Raffaella Carrà.
Raffaella Carrà con il re “emerito” Juan Carlos I (REUTERS/Paul Hanna)

MADRID — ‘Plaza de Raffaella Carrà’: si chiamerà così lo spazio compreso tra i numeri 43 e 45 della ‘calle Fuencarral’ di Madrid, un luogo che probabilmente risulterà familiare a molti di coloro che frequentano Chueca, il quartiere simbolo del collettivo Lgtb+ nella capitale spagnola. Il modo scelto dalla città per rendere omaggio permanente a una delle dive televisive più amate anche in Spagna, a un anno dalla sua scomparsa.

La decisione di dedicare una piazzetta di Madrid alla Carrà era già stata assunta da alcuni mesi, ma la data in cui è stata programmata l’inaugurazione ufficiale dell’intitolazione, il 6 luglio, ha un significato tutto particolare: oltre a essere il giorno dopo il primo anniversario dalla morte della grande artista, domani sarà anche una delle giornate principali del Pride madrileno, che per la prima volta da oltre due anni si sta festeggiando in questi giorni senza particolari restrizioni.

Ed effettivamente il legame tra la show woman italiana e il collettivo Lgtb+ spagnolo è stato molto stretto per decenni, spiega a La Voce d’Italia Pietro Mariani, oggi esponente per la Spagna del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero e che nel Paese iberico vive da circa 35 anni.

“È stata la prima, a partire dagli anni ’90, ad aprire questi ambienti alla mentalità spagnola, allora ancora molto chiusa alle persone gay”, dice. “Una vera e propria paladina dei diritti Lgbt+”.

Decisivo, in questo senso, è stato in particolare il programma ‘Hola, Raffaella’, versione spagnola di ‘Carràmba, che sorpresa’ trasmesso dalla tv pubblica spagnola (Tve) dal 1992 al 1994.

“All’epoca, poi, di italiani in Spagna non ce n’erano molti, eravamo considerati esotici”, aggiunge Mariani, “per cui (la Carrà) rappresentava anche un elemento di rottura per l’apertura verso gli stranieri”,

L’inaugurazione dell’intitolazione di ‘Plaza de Raffaella Carrà’ è prevista per domani alle 10.30. All’evento sono invitati parenti della show woman, il suo storico compagno Sergio Japino, nonché autorità locali. In programma anche un intervento dell’ambasciatore italiano a Madrid Riccardo Guariglia, a cui poi seguiranno esibizioni di carattere artistico.

Ad omaggiare una figura amatissima da diverse generazioni in Spagna, non solo per le apparizioni in tv ma anche per canzoni memorabili come ‘Fiesta’ o ‘Caliente, Caliente’, sta pensando in questi giorni anche Rtve: dal film-omaggio ‘Explota, explota’ disponibile online a una ‘maratona’ streaming di frammenti dei suoi show, sono diverse le iniziative lanciate ad hoc nella settimana del primo anniversario dalla sua scomparsa.

Francesco Rodella / Redazione Madrid