Archivio | Analisi Venezuela

Venezuela: Referendum sì, referendum no

Pubblicato il 09 maggio 2016 da redazione

Per il momento, si attende il risultato della verifica delle firme consegnate che, per norma di legge, avrebbe già dovuto essere stato reso noto. Ma la burocrazia e la lentezza del Cne hanno fatto slittare i tempi. Nei prossimi giorni è attesa in Venezuela la missione di mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati del Vaticano

Commenti (0)

Venezuela: Referendum revocativo, prova di forza tra Governo e Opposizione

Pubblicato il 03 maggio 2016 da redazione

L’Opposizione aveva 30 giorni di tempo per raccogliere le 195mila 721 firme necessarie per avviare la consulta diretta. Ne ha rastrellate 2 milioni e mezzo in poche ore. Ormai si sta camminando sull’orlo dell’abisso

Commenti (0)

La cultura in Venezuela tra oscurantismo e illuminismo

Pubblicato il 26 aprile 2016 da redazione

Con l‘Octavo Festival de Lectura de Chacao, la Piazza Altamira si è trasformata in un’immensa vendita dell’usato. Passeggiare tra le bancarelle permette di riconoscere le due anime che oggi convivono nel Paese. Referendum, la sfida del Tavolo dell’Unità. La denuncia di cospirazione del ministro della Difesa

Commenti (0)

L’iperinflazione distrugge l’economia venezuelana

Pubblicato il 18 aprile 2016 da redazione

Il Venezuela è precipitato nella voragine dell’iperinflazione. Le proiezioni del Fondo Monetario Internazionale sono state corrette e adeguate alla nuova realtà del Paese. L’organismo con sede a Washington prevede per il 2016 un’inflazione del 2.200 per cento. Questa cifra potrebbe duplicarsi e raggiungere il 4.600 per cento nel 2017

Commenti (0)

Una transizione negoziata per riscattare il Venezuela

Pubblicato il 11 aprile 2016 da redazione

Mentre i Panama Papers promettono nuove ed eclatanti rivelazioni che potrebbero scuotere il mondo politico ed economico nazionale e, speriamo che non avvenga, anche la nostra collettività, e la delinquenza si organizza in mega-bande che dominano interi Stati del Paese, prende sempre più forza la convinzione della necessità di un accordo tra le forze moderate del Tavolo dell’Unità e del chavismo

Commenti (0)

L’industria dell’automobile e le promesse del presidente Maduro

Pubblicato il 21 marzo 2016 da redazione

Mentre “El Carabobeño” e i quotidiani dello Stato Barinas interrompono l’edizione cartacea per mancanza di materie prime, il governo del presidente Maduro rilancia l’industria dell’automobile. Il capo dello Stato assicura che il Toyota Corolla 2015 avrà un prezzo “accessibile ai giovani, alla classe media, agli operai, alla famiglia venezuelana”

Commenti (0)

Venezuela: Collettività in lutto. Libertà di stampa in pericolo

Pubblicato il 15 marzo 2016 da redazione

Giovani connazionali di origine abruzzese sono stati uccisi da delinquenti ancora a piede libero. Delude il nuovo schema di controllo dei cambi. La condanna a 4 anni di prigione del Direttore del Correo del Caroní, un duro colpo alla libertà di stampa e al giornalismo d’inchiesta che in altri paesi ha portato alla luce casi di corruzione e l’intreccio tra politica e malaffare

Commenti (0)

Venezuela: Inflazione, “bestia nera” dell’economia

Pubblicato il 07 marzo 2016 da redazione

Stando al Cenda, una famiglia di 5 persone ha bisogno di 16 stipendi per acquistare il carrello della spesa. Sempre senza freno l’inflazione. Il Tavolo dell’Unità esplora la possibilità di promuovere il Referendum Revocatorio e l’Emendamento alla Costituzione per favorire un cambio politico e un giro di boa dell’economia

Commenti (0)

Venezuela: la “rivoluzione” si arrende al Fondo Monetario Internazionale

Pubblicato il 22 febbraio 2016 da redazione

L’incremento dei prezzi della benzina, la svalutazione della moneta e una maggiore flessibilità nel controllo dei prezzi ricordano i provvedimenti applicati dal presidente Carlos Andrés Pérez nel suo secondo mandato; provvedimenti suggeriti dall’organismo con sede a Washington

Commenti (0)

Venezuela: Aperto il cammino verso un “Golpe”? Si torna a parlare di “transizione pilotata”

Pubblicato il 17 febbraio 2016 da redazione

Ramos Allup ha assicurato che, nonostante le avversità, il Parlamento continuerà a fare il proprio lavoro. Prossima l’approvazione della legge che prevede la libertà dei prigionieri politici. Prende forza la tesi di una transizione politica pilotata

Commenti (0)

Venezuela: l’arroganza della delinquenza provoca l’esodo dei nostri giovani

Pubblicato il 09 febbraio 2016 da redazione

La necessità del ritorno del nostro esperto antisequestro. Perché, in una delle città più violente del mondo, i connazionali sono obbligati ad attendere in fila fuori dal nostro Consolato Generale, pur avendo la struttura lo spazio sufficiente per ospitarli?

Commenti (0)

Venezuela: il presidente nel suo labirinto. Nuova sfida per la Mud

Pubblicato il 25 gennaio 2016 da redazione

La popolarità del capo dello Stato continua a fare acqua proprio in quei settori popolari su cui si sostiene l’intera impalcatura del potere costruita dall’estinto presidente Chávez. Si acuisce lo scontro tra Esecutivo e Legislativo. La sfida del Tavolo dell’Unità per la conquista di nuovi spazi politici

Commenti (0)

Venezuela: il presidente Maduro riconosce la legalità del Parlamento

Pubblicato il 21 gennaio 2016 da redazione

Per uscire dalla recessione, che organismi internazionali stimano in oltre il 7 per cento, per frenare l’inflazione che il Fondo Monetario Internazionale calcola, nel 2016 attorno al 500 per cento, e per frenare la speculazione vi è bisogno di un governo che sappia rettificare e di un clima di fiducia che stimoli gli investimenti privati

Commenti (0)

Venezuela: Forze Armate, invito alla prudenza e al rispetto

Pubblicato il 11 gennaio 2016 da redazione

Sebbene la possibilità di dialogo tra Governo e Parlamento sembrerebbe essere tramontata ancora prima di essere iniziata, il buon senso dovrebbe permettere di aprire una finestra al dialogo. Ed evitare il “muro contro muro” che provocherebbe il caos e darebbe alle frange radicali dell’uno e dell’altro bando argomenti validi per invocare l’intervento risolutore dell’istituzione militare

Commenti (0)

Venezuela, tra caos politico e crisi economica

Pubblicato il 21 dicembre 2015 da redazione

Il Venezuela vive, oggi, una fase di precarietà istituzionale e politica come mai si era vista dal lontano 23 gennaio del 1958. Nel Psuv lo scontro non è solo tra “chavismo” e “madurismo”. Tavolo dell’Unità, pericolo di implosione?

Commenti (0)

Psuv e “Tavolo dell’Unità”, tra falchi e colombe

Pubblicato il 14 dicembre 2015 da redazione

Il 6 dicembre ha fatto emergere nel Psuv le tante anime nascoste che da anni attendevano il momento opportuno per dar voce alle proprie idee. Nel “Tavolo dell’Unità”, nei prossimi giorni potrebbero emergere i conflitti d’interesse fino a ieri frenati da una “ragione superiore”: sconfiggere il “chavismo”

Commenti (0)

Dopo le elezioni politiche, in Venezuela nasce una nuova maggioranza

Pubblicato il 07 dicembre 2015 da redazione

Dopo 17 anni di dominio indiscusso, il chavismo consegna il Parlamento all’Opposizione. La nuova maggioranza emersa dalle urne sarà obbligata a cercare intese, accordi, alleanze. Cambia la dinamica parlamentare

Commenti (0)

La polemica tra Almagro e Maduro. Scende in campo il “Generale Carestia”

Pubblicato il 01 dicembre 2015 da redazione

Prosegue la polemica. Il Segretario Generale dell’Osa risponde a brutto muso al presidente della Repubblica. Il vero avversario del governo pare sia la sua performance nell’ambito economico. Incremento dei prezzi del petrolio e svalutazione della moneta i provvedimenti clou del prossimo anno?

Commenti (0)

La povertà irrompe nel dibattito elettorale. Il tramonto del kirchnerismo

Pubblicato il 23 novembre 2015 da redazione

Un rapporto realizzato dalle università più prestigiose del Paese pone in evidenza la crescita della povertà che ormai colpisce il 76 per cento dei venezuelani. “Acompañamiento” o “Observación” internazionale nel prossimo appuntamento elettorale del 6 dicembre? Argentina: la lezione di Scioli

Commenti (0)

Francia, l’orrore del terrorismo. Venezuela, tra droga, povertà e speranza

Pubblicato il 16 novembre 2015 da redazione

In Europa, il terrorismo, con i suoi gesti assurdi minaccia un modo di intendere la libertà. In Venezuela tiene banco l’arresto per presunto traffico di droga di parenti della famiglia presidenziale. Lo Tsunami Macri che potrebbe travolgere l’America Latina

Commenti (0)

Venezuela: Cne contrario all’osservazione internazionale

Pubblicato il 10 novembre 2015 da redazione

Il Consiglio Nazionale Elettorale sostiene che nessun Paese che si rispetti può permettere ad organismi esterni d’intervenire nelle sue faccende interne. L’Opposizione affoga nelle proprie contraddizioni la cui origine risiede nella mancanza di un programma di governo chiaro, logico e trasparente.

Commenti (0)

Venezuela: 6D, sarà il trionfo dell’Opposizione?

Pubblicato il 02 novembre 2015 da redazione

Il capo dello Stato, pochi giorni dopo aver firmato un documento, nel Consiglio Nazionale Elettorale, con cui si impegnava a rispettare i risultati delle prossime elezioni parlamentari, ha affermato che nell’ipotetico caso di un trionfo elettorale dell’Opposizione “non consegnerà la rivoluzione” e che continuerà a governare con il sostegno di un’alleanza civico-militare

Commenti (0)

L’economia, i giovani e i parametri di confronto

Pubblicato il 27 ottobre 2015 da redazione

Il benessere che si respira in altri Paesi, che pure navigano in acque agitate, contrasta con la povertà del Venezuela. E’ sufficiente visitare un supermarket in Europa. I prodotti che lì si offrono, sono tanti e tutti diversi in qualità, caratteristiche e prezzi. Jon Lee Anderson: “Non avevo mai visto un paese senza guerra così devastato come il Venezuela”. Empresas Polar, si ripeterà il Dakazo?

Commenti (0)

Venezuela: Tornano protagoniste politica ed economia

Pubblicato il 05 ottobre 2015 da redazione

L’ombra di un nuovo “dakazo”. Il 6 dicembre, sempre più vicino, ripropone la contesa politica tra “chavistas” e “Opposizione”. La crisi economica e la speranza del presidente Maduro in un incremento del prezzo del barile di greggio. La guerra tra sceicchi e cowboys

Commenti (0)

Papa Francesco, Castro e le Farc. César Miguel Rondón e la libertà d’espressione

Pubblicato il 28 settembre 2015 da redazione

Il viaggio di Papa Francesco a Cuba, più politico che pastorale, ha avuto il merito di rimuovere ostacoli e reticenze; di cancellare le ultime titubanze. La chiusura delle frontiere in Venezuela per creare uno spazio protetto e di relativa libertà alle Farc? Clima politico, radicalizzazione delle passioni e libertà di stampa e di espressione

Commenti (0)

Conflitto Colombia-Venezuela in primo piano

Pubblicato il 21 settembre 2015 da redazione

L’incidente del Sukhoi, il caccia venezuelano precipitato nella regione di Elorza, arricchisce la polemica con un nuovo elemento. La Mud esige al Cne la presenza di osservatori imparziali quali l’Onu, l’Ue e l’Osa. Forse al via la “fase preliminare” del processo al connazionale Antonio Ledezma. Il Console del Venezuela a Milano, Gian Carlo Di Martino, vittima di pettegolezzi

Commenti (0)

Il peso della politica nella condanna di Leopoldo López

Pubblicato il 14 settembre 2015 da redazione

La decisione della giudice Susana Barreiros è stata applaudita dai simpatizzanti del governo e deplorata dall’Opposizione. Stupore e preoccupazione all’estero. Timore per le reazioni delle frange radicali dell’Opposizione.

Commenti (0)

Cresce la tensione lungo la frontiera. Processo a López, conto alla rovescia

Pubblicato il 07 settembre 2015 da redazione

Si teme che il nervosismo lungo la frontiera possa sfociare in un conflitto armato localizzato nella regione; un conflitto che in prossimità di un processo elettorale potrebbe risvegliare meschini sentimenti nazionalisti

Commenti (0)

Stato di emergenza nel Táchira. In picchiata il prezzo del petrolio 

Pubblicato il 25 agosto 2015 da redazione

Provea ha accusato il capo dello Stato di promuovere sentimenti xenofobi e in un tweet, ha rilevato che “gli arresti arbitrari e la deportazione di cittadini colombiani in possesso di documenti regolari sono stati una costante” negli ultimi mesi. La tendenza al ribasso del petrolio appare irreversibile

Commenti (0)

In Venezuela l’Opposizione trova finalmente il cammino dell’Unità

Pubblicato il 28 luglio 2015 da redazione

L’arcipelago dei partiti che si oppongono al governo del presidente Maduro ha trovato un accordo. La necessità di un programma elettorale con proposte precise che permettano all’Opposizione di presentarsi come alternativa di potere

Commenti (0)

Elezioni parlamentari in Venezuela, il governo gioca d’attacco

Pubblicato il 21 luglio 2015 da redazione

Il governo del presidente Maduro delega alla Corte dei Conti le prime mosse in questa fase di pre-campagna elettorale. Interdetti dai pubblici uffici per un anno Daniel Ceballos, Maria Corina Machado, Enzo Scarano e Pablo Pèrez. Il programma economico per il paese e l’equilibrio tra pubblico e privato

Commenti (2)

Il Governo venezuelano tra l’incudine e il martello

Pubblicato il 14 luglio 2015 da redazione

Per allontanare il dibattito nazionale dal fallimento evidente delle politiche economiche, il governo del presidente Maduro sembra deciso a cavalcare l’onda della polemica esplosa con la Guyana e portata avanti a suon di accuse e senza esclusione di colpi

Commenti (0)

Venezuela: Mud, si fa spazio il seme della discordia?

Pubblicato il 07 luglio 2015 da redazione

Dopo le primarie e trascorsa appena qualche settimana dall’annuncio dei candidati alle prossime parlamentari, torna a farsi spazio il seme della discordia in casa della Mud. Anche il Psuv ha i suoi guai ma l’organizzazione interna, nonostante le difficoltà, appare ancora assai coesa

Commenti (0)

Venezuela, alla ricerca disperata di dollari

Pubblicato il 30 giugno 2015 da redazione

3 milioni 162 mila elettori: questo il numero degli elettori che hanno partecipato alle primarie di domenica scorsa. Il Psuv esercita ancora un indubbio fascino sui suoi simpatizzanti. Le sfide nei prossimi mesi. Petróleos de Venezuela fuori dal mercato delle obbligazioni in dollari

Commenti (0)

Si vendono pezzi del Venezuela all’estero

Pubblicato il 22 giugno 2015 da redazione

La burocrazia in Venezuela, in 15 anni, sarebbe cresciuta del 99,5 per cento. Oggi i ministeri ed enti pubblici impiegano circa 2 milioni 527mila 771 lavoratori. E cioè, 49 venezuelani occupati nel settore pubblico per ogni 100 occupati nelle aziende private. Dopo la schiarita elettorale di dicembre saranno necessari provvedimenti coraggiosi: sangue, sudore e lagrime

Commenti (0)

Venezuela: Cabello, Bergoglio, González e il panorama politico nazionale

Pubblicato il 15 giugno 2015 da redazione

Sono stati loro i personaggi della politica negli ultimi giorni; protagonisti che hanno alimentato una ridda d’interpretazioni, commenti e speculazioni. Alla ricerca di una transizione politica pilotata?

Commenti (0)

Cominciata la polemica visita di González in Venezuela

Pubblicato il 08 giugno 2015 da redazione

Dopo una breve spinta provocata dalla polemica prima con gli Stati Uniti e poi con la Spagna che aveva fatto leva sul nazionalismo, la popolarità del capo dello Stato si avvicina ai minimi storici. Anche tra il “chavismo” serpeggia il malcontento

Commenti (0)

… e il dollaro divora il bolívar

Pubblicato il 02 giugno 2015 da Mauro Bafile

La scorsa settimana è stato forato il tetto dei 400 bolívares per un dollaro nel mercato nero. Quando si perde la fiducia nella capacità di ripresa del Paese, nasce un’insaziabile fame di valuta pregiata

Commenti (0)

S’inasprisce la campagna elettorale. Il bolívar soccombe alla speculazione

Pubblicato il 26 maggio 2015 da redazione

Il vile assassinato di un nostro connazionale, freddato a colpi di pistola davanti alla moglie e al figlio, ripropone con sconvolgente drammaticità il tema dei sequestri. Espansione monetaria, inflazione e svalutazione

Commenti (0)

Il Venezuela ritira depositi dal Fmi. Verso la “dollarizzazione” dell’economia?

Pubblicato il 19 maggio 2015 da redazione

Il Venezuela ha prelevato quasi 400 milioni di dollari dalle riserve depositate nel Fondo Monetario Internazionale. Il governo permetterà a “Ford Motor de Venezuela” di vendere le proprie auto in dollari. Lo spettro di agitazioni sindacali e un autunno caldo

Commenti (0)

La nuova criminalità e la violenza in Venezuela

Pubblicato il 11 maggio 2015 da redazione

Dopo Honduras e Siria, il Venezuela è considerato il Paese più pericoloso al mondo. Oggi non si parla più solo di criminalità giovanile. Negli ultimi anni si è fatta spazio un’altra categoria: la criminalità adolescente. La propaganda dello Stato e la campagna “porta a porta” dell’Opposizione

Commenti (0)

Sotto il “livello di guardia” le Riserve Internazionali in Venezuela

Pubblicato il 05 maggio 2015 da redazione

Annunciato dal presidente della Repubblica l’incremento del 30 per cento dei salari minimi. “Crisi umanitaria” in Venezuela per la mancanza di medicine? Atteso nei prossimi giorni l’arrivo dell’ex premier spagnolo, Felipe González

Commenti (0)

Ipotecato l’oro del Banco Central de Venezuela a cambio di un prestito di un miliardo di dollari

Pubblicato il 28 aprile 2015 da redazione

Il deficit pubblico dovrebbe aggirarsi quest’anno attorno ai 25 miliardi di dollari. Come l’Italia prima di entrare nell’“area Euro”, il Venezuela ha accelerato la stampa di carta moneta. L’inflazione a fine 2015 si stima in oltre il 100 per 100

Commenti (0)

Dopo gli Stati Uniti la Spagna: Venezuela alla ricerca di un avversario esterno

Pubblicato il 23 aprile 2015 da redazione

Il presidente Maduro, in uno dei suoi ultimi discorsi trasmessi per radio e televisione, ha assicurato che, assieme ad assessori nazionali e internazionali, studia una strategia capace di dare una risposta “demolitrice” alla crisi provocata dallapresunta “guerra economica”

Commenti (0)

La “Cumbre de las Américas”, l’inizio di una svolta in America Latina?

Pubblicato il 14 aprile 2015 da redazione

La crisi economica ormai si abbatte, come un uragano, su tutte le classi sociali e il malcontento serpeggia in Venezuela. E sono sempre di piú quelli che pensano che sia assolutamente vero quanto afferma il premier spagnolo Felipe Gonzàlez: il Venezuela ha sperperato 800 miliardi di dollari nel costruire l’illusione di benessere

Commenti (0)

Ultima ora

23:38Calcio: Udinese in ritiro da lunedì

(ANSA) - UDINE, 23 SET - L'Udinese andrà in ritiro da lunedì. Lo ha deciso la società dopo la sconfitta di questo pomeriggio con la Roma, la quinta in sei gare da inizio campionato. Il ritiro, annunciato in serata dal club con una breve nota, è stato deciso "per preparare al meglio l'importante sfida di sabato prossimo con la Sampdoria". Una partita dal risultato che appare obbligato per i bianconeri, ancora fermi a 3 punti in classifica.

23:30Calcio: Baselli si scusa, ‘troppa voglia derby,ho sbagliato’

(ANSA) - TORINO, 23 SET - "Avevo troppo voglia di derby, tenevo troppo a questa partita. Ho sbagliato". Daniele Baselli commenta così, su Twitter, l'espulsione che ha condizionato la prestazione del Torino, battuto 4-0 dalla Juventus. "Chiedo scusa ai miei compagni, ai nostri tifosi, alla società", aggiunge il giocatore granata, che posta la foto in cui esce dal campo. "Superfluo aggiunge altro. Momento durissimo - scrive il centrocampista -. Mi assumo tutte le responsabilità. Sempre e comunque forza Toro".

23:18Serie A: Juve padrona, demolisce Toro 4-0 e fa suo il derby

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Una Juve padrona all'Allianz Stadium fa suo il derby della Mole, cancellando il Torino 4-0. Primo tempo sontuoso degli uomini di Allegri che prima a passano in vantaggio grazie al 9/o gol stagionale di Dybala e poi approfittano di uno sciagurato fallo di Baselli che costa al centrocampista granata il doppio giallo e l'inevitabile espulsione. Era il 25' e da lì la partita è corsa su un unico binario: il raddoppio di Pjanic al 40', il tris firmato da Alex Sandro al 12' st e il sigillo ancora del n.10 argentino allo scadere. Il punteggio sarebbe addirittura potuto essere ancora più severo per i granata, ma i pali, le parate di Sirigu e l'imprecisione degli attaccanti bianconeri hanno limitato i danni. Higuain ha iniziato in panchina per poi entrare negli ultimi dieci minuti. La squadra di Mihajlovic paga caro l'errore di Baselli ma già l'approccio alla gara non era stato dei migliori, sentendo forse troppo il match a cui per la prima volta dopo anni erano arrivata senza i panni dell'eterna sconfitta.

23:04I campioni dell’ Nba non andranno alla Casa Bianca, ‘delusi’

(ANSA) - NEW YORK, 23 SET - L'intera squadra dei Golden State Warriors, campione in carica della Nba, la principale lega professionistica del basket americano, non andrà alla Casa Bianca. In una nota il team si dice "deluso" e difende la sua star Stephen Curry, attaccata dal presidente americano. "Non c'è niente di più americano della possibilità che ogni cittadino possa esprimere liberamente le sue opinioni", si legge. I Warriors annunciano comunque che saranno ugualmente a Washington in febbraio e, invece della programmata visita alla Casa Bianca, troveranno il modo per "celebrare l'uguaglianza, la diversità e l'inclusione. Tutti valori che la nostra organizzazione - si legge ancora - sostiene da sempre".

21:32Minniti a Atreju,applausi e fischi,’ma non sono Crozza’

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Il timore lo confessa subito: "mentre venivo qui pensavo: se mi applaudono troppo, significa che mi hanno scambiato per Crozza". Il ministro dell'Interno Marco Minniti esordisce così al dibattito ad Atreju, la festa di Fratelli d'Italia. Alla fine di un vivace confronto durato oltre un'ora, avrà incassato molti applausi ma anche qualche fischio - soprattutto quando liquida il fascismo - da parte di una platea con diversi nostalgici del Ventennio. Minniti strizza l'occhio al pubblico di Atreju quando ricorda che da sottosegretario alla presidenza del Consiglio gli fu assegnata la stanza con la scrivania di Mussolini e, da sottosegretario alla Difesa, quella di Balbo. Rivendica i risultati ottenuti sul fronte dell'immigrazione illegale, la direttiva sugli sgomberi che "concilia il principio di legalità con quello di umanità" e l'eliminazione del grado di appello nei ricorsi contro il diniego dello status di rifugiato: "sono ministro da 9 mesi, perché queste cose non le hanno fatte i governi di centrodestra?".

21:26Calcio: Sarri “Non ci sentiamo l’antagonista della Juventus”

(ANSA) - ROMA, 23 SET - "La Spal ha fatto un'ottima partita e abbiamo giocato su un terreno indegno per questa categoria. E per una squadra come la nostra essere costretti a fare sempre un tocco in più il problema si accentua". E' l'unico neo che Maurizio Sarri vede nella vittoria del Napoli a Ferrara. Parlando a Premium, il tecnico azzurro innanzitutto "la grande partita degli avversari. Abbiamo dovuto fare un secondo tempo di buon livello per vincere. Se la Spal è giocherà così per tutto l'anno, questo sarà un campo difficile". Nessuna novità sulle condizioni di Milik: "Domani farà un controllo e avremo le idee più chiare. Non è comunque il ginocchio che si è infortunato l'anno scorso", chiarisce Sarri che non si sente l'antagonista principale della Juventus: "Non ci sentiamo l'anti-Juve, siamo una squadra che sta facendo tanti punti e siamo migliorati rispetto agli scorsi anni: siamo più capaci di sopportare gli eventi negativi delle gare. Abbiamo fatto un buon inizio, questo ci dà fiducia per continuare a lavorare".

21:12Premier: Liverpool corsaro a Leicester, vetta a -5

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Vittoria sofferta e 'pesante' del Liverpool al Leicester Stadium. E' finita 3-2 per la squadra di Jurgen Klopp che deve ringraziare Jamie Vardy che ha sbagliato il rigore del possibile pari a 17' minuti dal termine. Reds avanti 2-0 grazie alle reti di Salah (15') e Coutinho (23') prima del risveglio della squadra di casa con Okazaki (48' pt). Nella ripresa Herserson (68') porta a tre le reti degli ospiti ma Vardy un minuto dopo (69') riporta sotto le Foxes. Decisivo, come detto, l'errore dal dischetto dell'attaccante che al 73' spara sui guantoni di Mignolet la palla del possibile pareggio. In classifica il Liverpool sale a 11 punti, cinque in meno delle capoliste City e United (16) e due in meno del Chelsea (13).

Archivio Ultima ora