Archivio | Occhio Latinoamericano

Rolando Trujillo, la “spia perfetta” della Cia

Pubblicato il 19 dicembre 2014 da redazione

Un agente talmente importante per la Cia da pagare il prezzo più alto della guerra fredda fra Usa e Cuba, trascorrendo 20 anni in carcere all’Avana. Rolando Sarraff Trujillo, 51 anni, è il nome dell’agente misterioso rilasciato dalle autorità cubane come parte di uno scambio con tre spie in carcere negli Stati Uniti

Commenti (0)

Business Avana: Usa e Unione Europea si preparano agli affari

Pubblicato il 19 dicembre 2014 da redazione

Anche se è difficile capire quando, è sicuro che il disgelo Washington-L’Avana finirà per scongelare anche un fronte chiave del ‘dossier Cuba’, e cioè il ‘business’, al quale puntano con grande interesse governi e imprese di mezzo mondo: in primo luogo gli Stati Uniti, ma anche la Ue e le nuove potenze emerse di recente

Commenti (0)

Il silenzio di Fidel, “dov’è il Comandante?”

Pubblicato il 18 dicembre 2014 da redazione

Cubanet, uno dei numerosi media web ferocemente anticastristi, parla dello “scandaloso silenzio”, e si chiede: “Dov’è il Comandante? In stato vegetativo o ha già lasciato questa ‘valle di lacrime’?”. Ora “sono crollate tutte le giustificazioni. Non si potrà più dare la colpa al ‘nemico’”

Commenti (0)

John Kennedy tese la mano a Castro poco prima di essere ucciso

Pubblicato il 18 dicembre 2014 da redazione

Una delle tesi dei complottisti di Dallas è che fu Fidel Castro a mandare Lee Harvey Oswald, un’altra è che Kennedy avrebbe pagato il tentativo di aprire un dialogo con il nemico comunista: fatto sta che quattro giorni prima di morire assassinato il presidente pensò seriamente di tendere la mano al lider máximo di Cuba

Commenti (0)

Storica svolta Usa-Cuba. Obama, ora via l’embargo

Pubblicato il 18 dicembre 2014 da redazione

Comincia una nuova era dei rapporti tra Stati Uniti e Cuba. “L’isolamento non ha funzionato”, è giunto il momento di “un nuovo approccio” tra i due Paesi che porti anche alla fine dell’embargo: con una mossa storica Barack Obama ha annunciato in diretta tv che gli Usa ristabiliranno piene relazioni con Cuba

Commenti (0)

Dalle ambasciate al web, la rivoluzione Usa-Cuba

Pubblicato il 17 dicembre 2014 da redazione

La svolta del presidente americano Barack Obama nei rapporti con Cuba passa dalle relazioni diplomatiche all’abolizione di alcune restrizioni che duravano da decenni. Ecco i principali punti illustrati dalla Casa Bianca

Commenti (0)

L’Italia partner naturale dell’America Latina

Pubblicato il 24 giugno 2014 da redazione

Il ministro Mogherini ha annunciato che sarà in visita in Cile, Argentina e Colombia agli inizi del mese di agosto e in Messico e Cuba nel mese di ottobre

Commenti (0)

A Roma la primavera sarà latinoamericana

Pubblicato il 06 giugno 2014 da redazione

Eventi culturali dedicati a musica, letteratura, arte e cinema. La rassegna cinematografica accoglierà anche tre registi, tra i quali il venezuelano Carlos Fung. Prevista un’esposizione collettiva di 12 artisti venezuelani

Commenti (0)

Bachelet, il carisma del socialismo sorridente

Pubblicato il 11 marzo 2014 da redazione

La dirigente socialista a 62 anni può vantare una carriera politica senza paragoni a livello continentale, caratterizzata da una popolarità apparentemente intramontabile e un’immagine pubblica di competenza e simpatia, pragmatismo e senso della solidarietà.

Commenti (0)

Paraguay alle urne: testa a testa tra i candidati

Pubblicato il 18 aprile 2013 da redazione

Occhio Latinoamericano: oggi parliamo di Paraguay. La prossima domenica i paraguayani andranno alle urne per scegliere Presidente, Vice Presidente, senatori, deputati e presidenti di Dipartimenti. La prima elezione dopo l’interruzione della Presidenza di Fernando Lugo.

Commenti (0)

Oggi parliamo di Colombia: Un paese in crescita che sogna la pace

Pubblicato il 04 aprile 2013 da redazione

La Colombia è la nazione latinoamericana che, negli ultimi anni, ha mantenuto un tasso di crescita costante. Il lungo cammino verso la pace. Riuscirà Santos lì dove altri capi di Stato hanno fallito?

Commenti (0)

La battaglia inizia a Lima

Pubblicato il 25 marzo 2013 da redazione

La città di Lima è sempre stata uno dei grandi termometri del clima elettorale in vista delle elezioni presidenziali. Ed è lì che in questi giorni si è concentrata la battaglia politica dei partiti e dei grandi gruppi di opinione.

Commenti (0)

Nicaragua, donne contro la violenza di genere

Pubblicato il 20 marzo 2013 da redazione

Una vera e propria battaglia è quella che stanno combattendo le donne del Nicaragua per evitare che sia derogata la Legge 779 detta anche “Legge Integrale contro la violenza verso le donne”

Commenti (0)

Occhio-Latinoamericano, Presidenziali Cile: torna in campo la Bachelet

Pubblicato il 18 marzo 2013 da redazione

In Cile i papabili alla Presidenza scaldano i motori in vista delle prossime elezioni che si effettueranno il prossimo 17 novembre.

Commenti (0)

L’ascesa di Papa Francesco e le possibili ripercussioni sull’America Latina

Pubblicato il 15 marzo 2013 da redazione

La nomina di Josè Mario Bergoglio, argentino di origini italiane, alla massima carica del Vaticano e del mondo cattolico ha suscitato stupore, allegria ma soprattutto ha rimesso l’America Latina al centro dell’interesse del mondo.

Commenti (0)

Analisi – Sarà la Kirchner il nuovo leader del bolivarianismo?

Pubblicato il 11 marzo 2013 da redazione

La morte del nostro Presidente Hugo Chàvez Frìas ha avuto forti ripercussioni in tutta l’America Latina e in Argentina commenti e analisi di ogni tipo hanno occupato, durante vari giorni, le pagine dei quotidiani più importanti.

Commenti (0)

Ultima ora

14:41Papa: Dio non è controllore bus, non basta non fare del male

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 19 NOV - "Non fare nulla di male non basta, perché Dio non è un controllore in cerca di biglietti non timbrati". Lo ha detto il Papa nell'omelia della messa nella basilica vaticana per la Prima Giornata Mondiale dei Poveri. L'omissione è "il grande peccato nei confronti dei poveri. Qui assume un nome preciso: indifferenza". "E' dire: 'Non mi riguarda, non è affar mio, è colpa della società'. È girarsi dall'altra parte quando il fratello è nel bisogno, è cambiare canale appena una questione seria ci infastidisce, è anche sdegnarsi di fronte al male senza far nulla. Dio, però, non ci chiederà se avremo avuto giusto sdegno, ma se avremo fatto del bene". E invece i poveri sono "il nostro passaporto per il paradiso". "Non cerchiamo allora il superfluo per noi ma il bene per gli altri" perché occorre "il coraggio di amare non a parole ma coi fatti". In basilica erano presenti 7mila poveri. Per 1500 di loro pranzo con il Papa nell'Aula Paolo VI. Gli altri sono ospitati in istituti ed enti caritativi di Roma.

14:31Terremoti: scossa magnitudo 6,4 in Nuova Caledonia

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Una scossa di terremoto di magnitudo 6,4 é stata registrata oggi al largo della Nuova Caledonia, 74 chilometri a est di Tandine, ad una profondità di 25,3 chilometri: lo rende noto l'Istituto geofisico americano (Usgs). Per ora non si hanno notizie di un rischio tsunami.

14:27Marzabotto: squadra 65 Futa visita sacrario vittime eccidi

(ANSA) - BOLOGNA, 19 NOV - I dirigenti, gli allenatori e i calciatori della 65 Futa di Loiano-Monghidoro, squadra che milita nella seconda categoria dilettanti bolognese si sono recati in visita al sacrario di Marzabotto per rendere omaggio alle vittime degli eccidi nazisti. Dopo che il presidente della società Fabrizio Santi ha deposto una composizione floreale sul monumento, tutta la squadra ha poi raggiunto la scuola di pace di Monte Sole per ascoltare la testimonianza di Anna Rosa Nannetti, sopravvissuta alla strage del '44. La visita, organizzata in accordo col sindaco di Marzabotto Romano Franchi, è stata la risposta al gesto di Eugenio Luppi, il calciatore della 65 Futa che domenica scorsa, proprio a Marzabotto, ha esultato dopo un gol con un braccio teso a ricordare il saluto romano e mostrando al pubblico una maglia nera con impressi il tricolore e l'aquila imperiale, simboli della Repubblica Sociale Italiana. Luppi, come era stato annunciato, non ha preso parte alla visita col resto dei compagni.(ANSA).

13:55Incendiata auto parroco in Calabria, s’indaga su motivi

(ANSA) - SCANDALE (CROTONE), 19 NOV - L'automobile del parroco della chiesa di San Giuseppe Operaio, della frazione "Corazzo" di Scandale, nel crotonese, é stata incendiata la scorsa notte da persone non identificate. La vettura, una Fiat Punto, malgrado il tempestivo intervento dei vigili del fuoco, é andata distrutta. Le fiamme si sono estese ad un'altra vettura parcheggiata accanto di proprietà anche questa di un altro sacerdote, parroco della Chiesa di San Giovanni Battista di Crotone, e ad una parete laterale della chiesa. Le indagini sull'episodio sono state avviate dai carabinieri della Compagnia di Crotone e del Comando provinciale. Il parroco proprietario dell'auto incendiata, di origini africane e da circa un mese a Scandale, ha riferito ai militari di non sapersi spiegare i motivi dell'intimidazione. Gli investigatori, comunque, escludono il movente razzista. (ANSA).

13:49Berlusconi, aumenteremo pensione minima a mille euro

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - " Oggi nessuno anziano può vivere con una pensione minima di 500 euro: oggi è doveroso e indispensabile aumentare almeno a un milione di euro i minimi pensionistici . Nessun anziano deve essere escluso da questa misura, comprese le nostre mamme che hanno lavorato tutti i giorni a casa e che devono poter avere vecchiaia dignitoso. Se gli italiani ci faranno governare saranno questi i primi provvedimenti del nostro governo: è un impegno che prendo con voi". Lo dice Silvio Berlusconi in un messaggio a Federanziani. Berlusconi aggiunge che nel governo di centrodestra "ci sarà anche un ministero per la terza età".

13:48C. sinistra:Fratoianni a Fassino e Prodi,tempo scaduto

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - "A chi ci chiede l'alleanza, a chi ci chiama gufi e rosiconi, minoritari e irrilevanti, a quelli che ci chiedono alleanza nel nome del voto utile, se qualcuno ci chiede un incontro lo facciamo. Ma vogliamo dire a Fassino e Prodi, che il tempo è scaduto perché non ci sono ragioni politiche e culturali. Noi contro la destra lavoriamo ad una prospettiva incompatibile con questo Pd". Lo ha detto il segretario di Si, Nicola Fratoianni, nel suo intervento all'Assemblea del partito.

13:46C.sinistra: Bersani, porta aperta ma Fassino sottovaluta

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - I "mediatori" del Pd come Fassino "secondo me sottovalutano la situazione e il perché un pezzo di popolo se ne è andato. Io lascio aperta la porta però bisogna leggere la legge elettorale: non vince nessuno, ci si ritrova comunque in Parlamento". Lo dice Pier Luigi Bersani arrivando all'assemblea di Mdp in corso a Roma. "La sinistra deve chiedersi come mai perde il treno. Non do per scontato niente ma non ho visto nel Pd una sincera riflessione su nulla", aggiunge.

Archivio Ultima ora