Archivio | Living in America

Tags:

Diffidate di chi strilla

Pubblicato il 26 febbraio 2017 da Luca Marfé

Ragazzi, voi lo capite da soli che, se io pubblicassi status tipo “Vaffanculo Trump!” o “Dannato fascista!” o ancora “Maledetti bastardi di CNN!”, farei cofanate di like? Non c’è neanche bisogno che ve lo spieghi, no? O forse sì. Forse vale la pena arrivare fino in fondo. In un mondo sempre più polarizzato ed esausto, […]

Commenti (0)

Tags:

Italia, USA e legalità. E tanti auguri di buon anno

Pubblicato il 04 gennaio 2017 da Luca Marfé

In un Paese del Primo Mondo la protesta è legittima, deve essere legittima. La violenza no. Così, facile facile. E, chissà, magari sarebbe il caso di ricordarlo anche a tutti quei “manifestanti” (le virgolette sono d’obbligo visto che stiamo parlando di delinquenti comuni) che, per dare sfogo alle proprie frustrazioni, approfittano del corteo di turno per sfasciare negozi, vetrine, spazi e beni pubblici

Commenti (0)

Buon Natale, nonostante tutto

Pubblicato il 20 dicembre 2016 da Luca Marfé

Riprendo in mano la “penna” dopo una giornata assurda. L’ambasciatore russo ad #Ankara, Andrey #Karlov, è stato ammazzato in un attentato. Un tir e la sua folle corsa tra i mercatini di #Natale a #Berlino uccidono 12 persone e ne feriscono 48. Un mondo che sembra impazzito, ma che in realtà non lo è. È […]

Commenti (0)

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Renzi, da rottamatore a rottamato

Pubblicato il 09 dicembre 2016 da Luca Marfé

Una grossa fetta del risultato delle prossime elezioni politiche passa per il nome del successore di Renzi. Speriamo non arrivi il pupazzo o il pupazzo del pupazzo

Commenti (0)

Il referendum e il “caso” delle matite cancellabili

Pubblicato il 04 dicembre 2016 da Luca Marfé

Dunque la matita grigia, anonima, uguale per tutti. Cancellabile sì su un foglio di carta qualsiasi. Dura a morire, invece, sulla rugosa scheda elettorale. Così come dura da morire è l’idiozia della gente.

Commenti (0)

Tags: , , , , , , , ,

Lapo, social e tv: ma dove stiamo andando?

Pubblicato il 29 novembre 2016 da Luca Marfé

Che i carrozzoni mediatici tornino ad occuparsi di pallone o di qualsivoglia frivolezza. Che a Lapo ci penseranno giudici ed avvocati com’è giusto che sia.

Commenti (2)

La sinistra ha vinto la sua battaglia culturale. Ma ha perso.

Pubblicato il 28 novembre 2016 da Luca Marfé

Non perché i cittadini siano in disaccordo nello specifico sule modifiche della Carta Fondamentale proposte da Renzi e compagnia, ma perché avvertono ed avvertiranno un desiderio quasi spasmodico di far sentire la propria voce fuori dal coro

Commenti (0)

25 anni senza Freddie Mercury

Pubblicato il 24 novembre 2016 da Luca Marfé

Insomma, Freddie Mercury è riuscito a mettere insieme tre generazioni della mia famiglia e sono sicuro che continuerà a farlo anche domani. Mio padre, classe 1930. Il sottoscritto, ’80, e Matteo, ’96.

Commenti (0)

Tags: , , , ,

Elezioni USA – Capacità e carisma

Pubblicato il 03 novembre 2016 da Luca Marfé

Insomma, Obama lascia con un sorriso splendido che se fossimo ad Hollywood gli farebbero recapitare un carrello di Oscar.
Ma lascia anche e soprattutto tante situazioni irrisolte

Commenti (0)

Tutti diversi, tutti uguali

Pubblicato il 04 ottobre 2016 da Luca Marfé

Mio figlio è un bambino fortunato. E lo sono tutti i bambini che trascorrono le loro giornate così. E fortunati potremmo esserlo anche noi se, anziché montare tutto intorno impalcature e castelli di rabbia e di intolleranza, provassimo soltanto ad assomigliargli un po’.

Commenti (0)

C’è differenza

Pubblicato il 25 agosto 2016 da Luca Marfé

C’è differenza tra le persone, accomunate dalla libertà di comportarsi ciascuno alla propria maniera, ma separate dal giudizio democratico e tranciante degli altri che la differenza la vedono, eccome.

Commenti (0)

Viaggiare con un neonato al seguito? Possibile e meraviglioso

Pubblicato il 12 agosto 2016 da Luca Marfé

A tutti quelli che come me sognano di esplorare ogni angolo della propria fantasia, di poter ammirare da vicino le bellezze che questa vita e questa Terra hanno da regalarci ad ogni metro del nostro percorso, io lascio uno stringato ma potentissimo “sì, è possibile eccome”

Commenti (0)

Leggere anziché scrivere

Pubblicato il 29 giugno 2016 da Luca Marfé

Settimana lunghissima, densa. Tra il caos di Brexit ed il rumore ed il sangue di Istanbul. E troppe parole scritte. E troppe poche lette.

Commenti (0)

Cari amici venezuelani, io vi invidio

Pubblicato il 22 giugno 2016 da Luca Marfé

Cari amici venezuelani, io vi invidio. E non vi invidio certo per la miriade di cose brutte che sono parte del Venezuela di oggi. Non vi invidio per la scarsezza di beni, che si tratti di cibo, medicinali o quant’altro. Non vi invidio per le interminabili code che siete costretti a sorbirvi per un pacco […]

Commenti (0)

Il sangue degli USA ed il provincialismo in salsa italo-venezuelana

Pubblicato il 15 giugno 2016 da Luca Marfé

Immagino abbiate letto ed ascoltato di tutto su Omar Mateen, il giovane statunitense di origini afgane che nella notte tra sabato e domenica ha scatenato il panico nel Pulse, un night club di Orlando assai noto nella comunità LGTB (lesbiche, gay, bisessuali e transgender). Terrore e odio che sono costati la vita di 49 persone, […]

Commenti (0)

Una donna alla Casa Bianca?

Pubblicato il 09 giugno 2016 da Luca Marfé

Personalmente, non ho mai creduto nelle cosiddette “quote” né tantomeno in quelle “rosa”. Ho sempre pensato che una donna abbia il diritto, sacrosanto, di arrivare ad occupare la poltrona che le spetta non perché stabilito da una legge, ma per merito, capacità e nient’altro. Eppure sono necessarie, mi ripetono in molti. Forse, mi dico di […]

Commenti (0)

Italia e Venezuela: ottimismo? No, grazie

Pubblicato il 02 giugno 2016 da Luca Marfé

Sono un inguaribile ottimista. Lo sono sempre stato, anche di fronte a fasi e momenti che hanno lasciato segni e cicatrici profonde. Lo sono al punto da considerarlo un difetto. Eppure non riesco ad esserlo se guardo all’attuale realtà italiana. Peggio ancora a quella venezuelana. Il discorso è potenzialmente infinito, ma le mie (nostre) riflessioni non possono […]

Commenti (0)

Living in America, numero “zero”

Pubblicato il 26 maggio 2016 da Luca Marfé

Living in America. Sì, proprio come una vecchia canzone di James Brown, già nota e resa ancor più celebre dal film Rocky 4. Il perché è molto semplice: vivo a New York oramai da un anno, ma continuo a sentire quel senso di confuso stupore che puntualmente assimila l’espressione del mio volto a quella di […]

Commenti (0)

Ultima ora

20:43Confederations: Camerun-Australia 1-1

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - Camerun e Australia hanno pareggiato 1-1 (1-0) in una partita del gruppo B della Confederations Cup giocata a San Pietroburgo. Reti di Anguissa al 46' pt e Milligan su rigore al 15' st.

20:35Calcio: Spalletti, Borja Valero? Giocatore forte ed esperto

(ANSA) - MILANO, 22 GIU - "Borja Valero è forte ed esperto. A centrocampo siamo a posto, se le cose restano così non andiamo a prendere nessuno. Se va via qualcuno gli metteremo gli occhi addosso. E’ un giocatore di sicuro affidamento": lo dice l'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti, intervistato da Premium Sport, a Catanzaro dove sarà premiato con il 'Premio Ceravolo'. "Rudiger? In difesa faremo sicuramente qualcosa -aggiunge l'allenatore - lui è un grandissimo come Manolas, ha fatto vedere quanto vale ma dire il nome di chi andremo a prendere mi sembra prematuro e scorretto". Spalletti conferma che l'Inter dovrà prima cedere qualche giocatore "perchè c'è un regolamento", solo in seguito il club nerazzurro interverrà per "migliorare la rosa e sostituire chi partirà".

20:35Delitto Noventa: 30 anni carcere a fratelli Sorgato

(ANSA) - PADOVA, 22 GIU - Condanna a 30 anni di carcere per Freddy Sorgato e per la sorella Debora, 16 anni e 10 mesi per la loro amica Manuela Cacco. Sono le pene inflitte poco fa dal Tribunale di Padova, con rito abbreviato, nei confronti dei tre imputati - l'uomo era l'ex fidanzato della vittima - dell'omicidio premeditato e l'occultamento di cadavere di Isabella Noventa, l'impiegata 55enne padovana scomparsa la notte tra il 15 e il 16 gennaio 2016, il cui corpo non è mai stato trovato.

20:15Boldrini, dico sì ad Europa, ma a condizione che cambi

(ANSA) - VENEZIA, 22 GIU - "All'Europa dico sì, ma a una condizione: che ci sia un reale cambiamento". Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, in occasione della presentazione del suo libro a Venezia. "Credo - ha spiegato - che ci sia oggi bisogno che l'Europa sia percepita come un'istituzione benigna, che protegge i cittadini e dà loro delle chance. Bisogna quindi lavorare sull'aspetto sociale dell'Europa, che deve essere più capace di mettere i cittadini al centro della propria azione". "Penso infatti - ha proseguito la presidente della Camera - che debba fare qualcosa che vada a vantaggio dei più bisognosi: ad esempio, immagino come un sussidio di disoccupazione europeo cambierebbe la percezione dell'Europa e porterebbe a dire che l'Europa dei diritti, affermando i principi che sono alla base del progetto europeo, non lascia indietro nessuno. Credo che ci siano buone speranze per portare avanti questo progetto europeo".

20:07Classifica ribaltata all’Audi sailing week-52 super series

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - La 52 Super Series questa mattina si è ritrovata sulla linea di partenza alle 12.00 per disputare due regate a bastone - con un vento che ha oscillato tra i 10 - 12 nodi dai quadranti sud-orientali - previste per la seconda giornata dell'Audi Sailing Week - 52 Super Series, organizzata dello Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con il Title Sponsor Audi. Si porta al comando della classifica provvisoria Rán Racing, seguito a tre punti di distacco dal secondo classificato Bronenosec e Sled dietro di un solo punto. Con alle spalle una giornata difficile conclusa ai piani bassi, Quantum Racing, alla tattica il velista di America's Cup Terry Hutchinson, ha scalato oggi la classifica e, con un primo ed un terzo posto di giornata, si è posizionato sesto. Nella prima prova è partito lanciatissimo sul pin e ha dominato tutta la gara allungando costantemente le distanze sugli avversari mentre nella seconda prova ha avuto la meglio Rán Racing, con il tattico Adrian Sted, che ha così conquistato il vertice

20:04Terrorismo: espulso tunisino, apologia Isis su Facebook

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - Con un provvedimento firmato dal ministro dell'Interno, Marco Minniti, è stata eseguita oggi l'espulsione di un 25enne tunisino, per motivi di sicurezza dello Stato. Il giovane, residente a Scicli (Rg), fa sapere il Viminale, è emerso all'attenzione delle forze di polizia nell'ambito dell'attività di ricerca informativa in relazione a due suoi connazionali, già espulsi il 14 aprile scorso, entrambi con decreto del ministro. Il tunisino frequentava la moschea di Donnalucata (Rg) e sul suo profilo Facebook presentava la sua immagine con la frase "io sto andando, è sicuro che non torno, quindi addio". Aveva, inoltre ripetutamente postato contenuti di propaganda jihadista ed immagini con riferimenti apologetici dello Stato Islamico. Con il rimpatrio di oggi, il 55/o del 2017, sono 187 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi con accompagnamento nel proprio Paese dal 2015.

19:58Calcio: da giocatore a imprenditore,ecco convenzione Ics-Aic

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - Una partnership consolidata quella tra l'Istituto per il Credito Sportivo e l'Associazione Italiana Calciatori che si rafforza maggiormente grazie a due importanti iniziative. Siglata infatti oggi da Damiano Tommasi, Presidente di Aic e Paolo D'Alessio, Commissario Straordinario dell'Istituto per il Credito Sportivo, la nuova convenzione triennale che consentirà ai calciatori che vogliono investire nell'impiantistica sportiva di usufruire di vantaggi e agevolazioni grazie ai Fondi Speciali gestiti dall'ICS: 5 milioni a tasso zero per mutui fino a 200.000 euro in 10 anni, su un plafond complessivo di 25 milioni di euro stanziato dal Credito Sportivo per dare un impulso importante all'imprenditorialità di settore. L'agevolazione è volta a favorire soprattutto gli ex atleti o atleti a fine carriera con massimo 45 anni di età, che abbiano disputato le principali competizioni internazionali o giocato nei maggiori campionati nazionali organizzati dalle rispettive Leghe

Archivio Ultima ora