Archivio tag | "cacao"

Tags: , ,

Chocco Venezuela 2017: più di 100 attività dedicate al mondo del cioccolato

Pubblicato il 16 novembre 2017 da redazione

Programma del Chocco Venezuela.

CARACAS. – La quinta edizione del Chocco Venezuela, uno degli eventi più importanti del settore del cacao e cioccolato che si svolgono nel Paese, si terrà nella città di Valencia.

L’informazione è stata diffusa lo scorso martedì in una conferenza stampa nel JW Marriott Hotel, dove sono stati comunicati i dettagli di questa attività che verrà ospitata nel Centro Internacional de Eventos Múltiples (CIEM) della menzionata città nei giorni 23, 24, 25 e 26 novembre.

“La Camera di Commercio Venezuelano-Italiana sta affiancando già da 10 anni il settore del cacao e cioccolato in Venezuela. Quest’anno si terrà il Chocco Venezuela nella città di Valencia, proprio per stare più vicino ai produttori e artigiani del cioccolato della zona centro occidentale, affinchè possano mostrare il loro lavoro ed i loro prodotti”, ha spiegato Veriozka Marcano, direttrice degli eventi della CAVENIT.

Gli spazi di questo grande complesso della feria ospiteranno i principali produttori, commercianti e promotori del cacao e del cioccolato, anche gli esperti e rinomati artigiani del cioccolato del Venezuela, Italia e Francia.

“In questi quattro giorni, il pubblico potrá apprezzare più di 70 degustazioni di cioccolati miscelati con altre bevande, inoltre potranno assistere a più di 20 laboratori pratici di lavorazione del cioccolato”.

Ha aggiunto che i visitanti avranno l’opportunità di osservare tutto il processo completo, dalla raccolta del cacao fino alla elaborazione di un delizioso cioccolato con i laboratori bean to bar, o dal seme di cacao fino alla tavoletta di cioccolato.

“Ci saranno altre attività, come degustazioni di cocktail a base de cioccolato e per divertirsi ancora, il pubblico avrá la possibilità di fare un percorso didattico in una replica di una piantagione di cacao, apprezzare una galleria d’arte, spettacoli e musica dal vivo, una programmazione dedicata specificamente ai bambini, nonché una sala ristorazione e un’area per riunioni business”.

Dopo il saluto iniziale e prima di dare la parola alla direttrice degli Eventi Veriozka Marcano, il Presidente della CAVENIT, Alfredo D’Ambrosio, ha sottolineato che il Chocco Venezuela 2017, è un altro passo nel percorso che la Camera binazionale ha intrapreso più di 10 anni fa nel collaborare con il settore cacao e cioccolato venezuelano.

Ha detto che l’esperienza acquisita in questo settore ha permesso alla Camera di Commercio Venezuelano-Italiana di partecipare ad un progetto di responsabilità sociale finanziato dalla delegazione dell’Unione Europea, iniziato nel 2012 e che durante i due anni di esecuzione ha beneficiato più di 3 mila abitanti dello Stato Miranda relazionati con il cacao.

Ha indicato inoltre che sta iniziando un secondo progetto, anch’esso finanziato dalla UE, nel quale participano como co-firmatari, la Camera Francese, l’Associazione Civile “Trabajo&Persona”, 61 partners in più e Fedeuropa, l’organizzazione che riunisce le Camare binazionali europee del Venezuela.

“Questo secondo progetto prosegue il lavoro iniziato con il primo e amplierà la sua area di azione per lo sviluppo del cioccolato in 6 regioni: Gran Caracas, Aragua, Carabobo, Sucre, Merida e Lara”.

D’Ambrosio ha sottolineato che oltre il Chocco Venezuela , CAVENIT ha effettuato diversi seminari e networking, il sostegno alla creazione di “Somos Cacao Venezuela”, un’associazione che serve come strumento per lo sviluppo di attività congiunte per rafforzare il settore al fine di aumentare la produzione e l’esportazione di cioccolato.

Il Presidente ha voluto evidenziare anche che la Camera ha fatto da ponte per promuovere l’importazione di macchinari di alta qualità italiani per l’elaborazione di cioccolato venezuelano.

In conclusione, ha detto che Chocco Venezuela è un’occasione unica per accedere a workshop e conferenze con grandi artigiani del cioccolato esperti, non solo in Venezuela, ma anche dall’Italia e dalla Francia, come Silvio Bessone o la degustatrice professionista Chloé Doutre-Roussel.

“Siamo fiduciosi che Chocco Venezuela farà parlare di sè, per la programmazione varia e attraente, per la qualità dei partecipanti e le strutture che il pubblico apprezzerà”.

Nella conferenza stampa ha partecipato anche il Segretario Generale della Camera di Commercio Venezuelano-Italiana, Jean Pietro Cattabriga, che ha segnalato la visita fatta dalla direttiva CAVENIT in Italia, per l’acquisto dei macchianri destinati allo sviluppo del progetto finanziato dall’UE.

Commenti (0)

Tags: , ,

El chocolate blanco Galak vuelve para deleitar a los venezolanos

Pubblicato il 13 ottobre 2017 da redazione

El chocolate blanco GALAK® vuelve para deleitar a los venezolanos

 

CARACAS. – Savoy® lleva más de 75 años llenando de alegría y sabor la vida de los venezolanos, y siguiendo con esta misión trae nuevamente al mercado la inolvidable tableta de chocolate blanco con leche Galak®, que combina el rico sabor de la leche con lo divertido del chocolate.

La tableta de chocolate blanco con leche más recordada y extrañada, vuelve en dos presentaciones: 30g y 130g, ambas perfectas para compartir y crear momentos memorables junto a amigos y familiares comiendo cuadrito a cuadrito el chocolate blanco preferido por los venezolanos, ahora con 30% de leche.

Galak® regresa al mercado para alegrar el corazón de la familia venezolana, ampliando la variedad de productos llenos de Sabor Venezolano® que ofrece Savoy®. Andrés Alegrett, Vicepresidente de Confites de Nestlé Venezuela, asegura que es un producto aclamado por los consumidores, que vuelve para complementar la oferta de chocolates Savoy®.

“En Nestlé Venezuela seguimos apostando al crecimiento y a la diversificación de nuestro portafolio apalancándonos en productos y marcas amadas por el consumidor venezolano y que marcaron pauta en sus vidas, nos hace muy felices y nos llena de muchísimo orgullo ofrecer las más deliciosas alternativas a nuestros consumidores y el regreso de Galak® es una prueba de ello”, comentó.

Este delicioso chocolate se produce en Venezuela, en el corazón de Santa Cruz en el estado Aragua, con cacao 100% nacional. Por esta razón, con la elaboración de Galak® apoyamos a Plan Cacao Nestlé, un programa de Creación de Valor Compartido que ha beneficiado a más de 900 productores que han sido entrenados en buenas prácticas agrícolas para el cultivo y manejo del cacao, con el propósito de mejorar la calidad de vida y contribuir a un futuro más saludable para todos los venezolanos.

De esta manera Nestlé Venezuela continúa llevando su misión con valores basados en el respeto; respeto a las familias, a las comunidades y al planeta, posibilitando vidas más saludables y felices, desarrollando comunidades más prosperas y autosuficientes, al tiempo que salvaguarda el medio ambiente mediante el uso adecuado del agua y fertilizantes.

Conoce más sobre Galak® visitando su página web http://www.savoy.com.ve o siguiendo sus redes sociales

Commenti (0)

Tags: , , ,

Cavenit, conoscere i protagonisti della rinascita del cacao

Pubblicato il 03 marzo 2017 da redazione

CARACAS – Di nuovo il cacao protagonista. La nostra Camera di Commercio invita all’“Incontro tra Produttori e Imprenditori del Cioccolato in Venezuela. La manifestazione avrà luogo alle ore nove negli spazi del “Trasnocho Cultural” presso il Centro Commerciale “Paseo La mercedes”.
L’incontro sarà l’occasione per conoscere i protagonisti della rinascita del cioccolato in Venezuela e ascoltare le loro storie.
Interverranno alla manifestazione imprenditoriale rappresentanti di ditte importanti come “Franceschi Chocolate”, di organismi come il “Fondo Social de Miranda” e “Usb-Funindes” e personalità del mondo dela cioccolato come Maria Fernanda di Giacobbe.
La Camera di Commercio sarà presente con rapporto di Veriozka Marcano e l’ “Asociaciòn Civil Trabajo y Personas” con una dissertazione di Alejandro marius.

Commenti (0)

Ultima ora

01:12E.League: Montella, ora testa a rimonta Milan in campionato

(ANSA) - MILANO, 23 NOV - Conquistata la qualificazione ai sedicesimi di Europa League al primo posto del girone, Vincenzo Montella ora pensa alla rimonta che attende il Milan in Serie A. "E' stata una serata positiva, ora abbiamo più tempo per concentrarci meglio sul campionato dove dobbiamo necessariamente recuperare. La squadra vale più della classifica che ha", ha spiegato l'allenatore rossonero, convinto che la squadra "nelle ultime 4-5 partite abbia dimostrato una crescita". Dopo il 5-1 rifilato all'Austria Vienna, Montella ha sottolineato di avere apprezzato "che la squadra non si è fatta prendere dalla frenesia dopo lo svantaggio". Fra le note positive, la doppietta di André Silva, il primo nella storia rossonera a segnare otto gol in Europa League. "Sono felicissimo e spero di avere più opportunità, vedremo - ha detto il portoghese -. Pesa giocare poco in campionato? Per me è uguale. In Europa League, però, ho più opportunità, sono più concentrato e riesco a dare il meglio di me stesso, ma spero di giocare di più in Serie A".

01:09E.League: Gasperini, importante esserci anche nei 16/i

(ANSA) - LIVERPOOL, 23 NOV - "Sono molto contento per la felicità che ho visto sugli spalti, più di 3 mila a Liverpool e tanti anche a Reggio Emilia, sono contento per la famiglia Percassi: siamo dentro le coppe fino a febbraio, poi vedremo per il primo posto e il sorteggio". Gian Piero Gasperini è raggiante, dopo la cinquina all'Everton, che proietterebbe l'Atalanta al primo posto con un pari casalingo col Lione, ma intanto si gode la qualificazione negli ottavi di Europa League. "Cristante è in grande evoluzione dopo un po' di apprendistato, stavolta è partito forte e ha prospettive notevoli - spiega il tecnico nerazzurro soffermandosi sul migliore in campo -. Cornelius i ha dato tantissimo in un settore dove abbiamo bisogno di crescere. Rooney? Per me rimane un giocatore importante, tornerà sui suoi livelli abituali". Il 'Gasp' elogia i giovani: "Ne abbiamo alcuni che potranno diventare fondamentali anche per la Nazionale, ma non è che sarà per nostro merito che potrà rinascere tutto il calcio italiano".

00:32Calcio: Europa League, Milan e Atalanta a suon di cinquine

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - Milan e Atalanta travolgono i rispettivi avversari e si qualificano per i sedicesimi di finale dell'Europa League. I rossoneri sono primi nel proprio girone (D), i bergamaschi devono aspettare l'ultima partita, in casa contro il Lione. Di 5-1 il successo della squadra di Montella in casa sull'Austria Vienna, andata in vantaggio con Monschein al 21'. Il pari è arrivato con 27' grazie a Ricardo Rodriguez, mentre Andrè Silva ha firmato il 2-1 al 36'. Il tris è arrivato al 42', grazie a Cutrone, lo stesso Silva ha calato il poker al 25' della ripresa e Cutrone ha realizzato anche nel finale. Stesso punteggio anche dell'Atalanta, 5-1, a Liverpool contro l'Everton (prima vittoria italiana a Goodison park). La squadra di Gasperini è andata avanti con una doppietta dell'ottimo Cristante (12' pt e 19' st) e, dopo il gol della bandiera di Ramirez al 26' st, è arrivato il tris di Gonens al 41'. Cornelius al 43' e al 49' st ha chiuso i conti. Da segnalare un errore dal dischetto di Gomez.

23:31Europa League: Lazio, Inzaghi “ko Nani unica nota stonata”

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - Dopo la sconfitta nel derby, la Lazio non riesce a invertire la rotta e impatta sul Vitesse. Pareggio indolore, visto che i biancocelesti erano già qualificati da primi del girone: "Stasera con la classifica già raggiunta era più difficile, ma sono contento perché i ragazzi hanno saputo reagire. Ora ci prepariamo per giocare al meglio contro la Fiorentina", ha spiegato a caldo Simone Inzaghi, secondo il quale "l'unica nota stonata è l'infortunio di Nani". Il portoghese ha giocato circa un'ora senza incidere, poi si è arreso per un dolore alla coscia: "Sembrava tutto a posto e invece oggi si è fermato, peccato perché stava per entrare nei meccanismi. Speriamo di non perderlo per molto ma per un paio di settimane non sarà con noi".

22:58Flash mob precari ricerca, non uccideteci, assumeteci

(ANSA) - FIRENZE, 23 NOV - Uomini in abito e maschera bianca, in ginocchio a terra, simbolicamente uccisi con un colpo di pistola alla testa: questo il flash mob 'non sparate alla ricerca', portato 'in scena' nella centralissima piazza della Repubblica a Firenze dai precari di alcuni dei più importanti istituti del settore italiani, come Indire, Cnr, Iss, Ispra, Crea. Obiettivo della manifestazione, chiedere a Governo e Parlamento di avviare subito un percorso certo di stabilizzazione, "perché questa situazione anomala, che riguarda quasi 9000 persone in Italia, si concluda e possa finalmente iniziare un nuovo ciclo che indirizzi il Paese verso una visione più lungimirante per noi e per le generazioni che verranno. Non uccideteci, assumeteci", hanno spiegato oggi alcuni degli organizzatori della protesta. Solo l'Indire, racconta uno dei manifestanti, tra i suoi "400 lavoratori, tra ricercatori, collaboratori tecnici, amministrativi, ha solo il 30% degli addetti a tempo indeterminato. Gli altri collaboratori, ben 230 tra tempi determinati e cococo, nonostante anni di esperienza e idoneità in concorsi pubblici nazionali, sono rimasti fino ad oggi in una situazione di precariato che si fa sempre più instabile e fosca, mese dopo mese". (ANSA).

22:45Aggredita e palpeggiata da ragazzini tra 8 e 12 anni

(ANSA) - PALERMO, 23 NOV - A Palermo una giovane è stata aggredita da una mezza dozzina di ragazzini tra gli 8 e i 12 anni, secondo quanto lei stessa ha riferito alla polizia, mentre si trovava alla fermata del bus in via Basile, nei pressi dell'università. Accerchiata, è stata spintonata, palpeggiata e insultata; ha urlato, ma nessuno è arrivato in suo soccorso. Quando i ragazzini, forse per gli strepiti della giovane, sono fuggiti, la ragazza ha trovato riparo nell'edificio 19 nella cittadella universitaria, da dove ha chiamato gli agenti. L'aggressione è avvenuta quando stava cominciando a fare buio. La giovane, una studentessa, ha detto ai poliziotti che faceva avanti e indietro alla fermata, in attesa dell'autobus, quando i ragazzini (forse 8, secondo quanto la ragazza ha riferito agli agenti), l'hanno accerchiata e molestata. La vittima ha spiegato ai poliziotti di aver saputo di altre ragazze prese di mira dalla banda di ragazzini, sempre nella stessa zona.

22:35Calcio: Mirabelli,dubbi su Milan?Se ne scrive di ogni colore

(ANSA) - MILANO, 23 NOV - "Non è questione di dare una posizione ufficiale: dal pre-closing al closing a oggi se ne sentono e se ne scrivono di tutti i colori". Così il ds del Milan, Massimiliano Mirabelli, a proposito dei dubbi sulla proprietà cinese sollevati dalla stampa, anche internazionale, e sull'intervista del presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, che intervistato da Repubblica a proposito del voluntary agreement chiesto dal club si è detto "preoccupato". "Come ha twittato il presidente Berlusconi - ha continuato Mirabelli, poco prima della partita di Europa League contro l'Austria Vienna -, atteniamoci ai fatti e i fatti dicono che abbiamo una proprietà che fino ad adesso ha rispettato tutte le scadenze. Bando alle chiacchiere, pensiamo alle cose concrete. Abbiamo altro a cui pensare, abbiamo un problema diverso: dobbiamo metterci sul binario e fare cose importanti a livello sportivo".

Archivio Ultima ora