Archivio tag | "Mineros"

Tags: ,

Calcio venezuelano: Mineros sogna l’accoppiata Clausura-Coppa Venezuela

Pubblicato il 01 novembre 2017 da redazione

Gioia in campo nelle fila del Mineros.

 

CARACAS – Occasione d’oro per il Mineros di mister Juan Domingo Tolisano che vuole confermare il suo ottimo momento in campionato (34 punti in 17 gare disputate) dove ha chiuso la stagione regolare al secondo posto e  ad un passo dalla capolista Deportivo Lara (36).

Stasera nello stadio Brigido Iriarte (calcio d’inizio ore 19.00) Richard Blanco e compagni proveranno a strappare il pass per la finale di Coppa Venezuela, competizione che, se vinta, spalanca le porte della Coppa Suramericana.

Avversario di turno l’Estudiantes de Caracas che per il secondo anno di fila si presenta in semifinale. L’anno scorso gli accademici arrivarono fino in finale dove furono battuti per 2-0 dallo Zulia, ma nonostante il ko parteciparono alla manifestazione continentale al posto dei lagunari che, grazie alla vittoria nel Clausura, si qualificarono per la prestigiosa Coppa Libertadores.

I tifosi del Mineros sognano la grande impresa: quella di emulare la prestazione dello Zulia che l’anno scorso riuscì nell’accoppiata Clausura-Coppa Venezuela.

Sul campo dello stadio Brigido Iriarte il Mineros si presenterà con un vantaggio di 2 gol grazie alla vittoria 2-0 ottenuta la scorsa settimana a Puerto Ordaz. Dal canto suo, l’Estudiantes spera di poter ribaltare la storia e di giocare per il secondo anno di fila la finale della Coppa Venezuela.

Nell’altra semifinale, sul campo La Carolina di Barinas, si sfideranno Zamora ed Ureña. I bianconeri si presenteranno a questa sfida con il morale alle stelle dopo aver ottenuto a sopresa la qualificazione per l’Octagonal del Torneo Clausura. Il risultato in campionato é la dimostrazione che la cura Alí Cañas é servita per far rinascere i llaneros.

“Non possiamo farci prendere dall’emozione. Dobbiamo giocare gara dopo gara ed affrontare le situazioni che si presenteranno. Contro l’Ureña dobbiamo mantenere la stessa attitudine che abbiamo mostrato fino ad ora per qualificarci per la finale”.

Sull’altra sponda c’é l’Ureña che per poter continuare a sognare dovrà vincere o pareggire con più di due gol.

I gialloverdi sono una delle soprese della Coppa Venezuela: per arrivare in semifinale ha eliminato formazioni del calibro di Deportivo Táchira, Estudiantes de Mérida e Zulia.

Il fischio d’inizio nella città di Barinas é previsto per le 19:30.

(Fioravante De Simone)

Commenti (0)

Tags: , , , , , , ,

Calcio venezuelano: Al via l’Octagonal del Torneo Apertura

Pubblicato il 10 maggio 2016 da redazione

octagonal-final

CARACAS – Si torna in campo nel Torneo Apertura con l’Octagonal. Zamora, Deportivo Táchira, Deportivo Anzoátegui, Deportivo La Guaira, Caracas, Mineros, Aragua e Trujillanos lotterano fino alla fine del mese per mettere in bacheca il trofeo di campione. La squadra che riuscirá ad alzare la coppa il prossimo 29 maggio avrà garantito un posto nella fase a gironi della Coppa Libertadores 2017 ed uno dei due posti per la finale scudetto che si disputerá a fine anno.

In questa sorta di play off si sfideranno la prima contro l’ottava, la seconda contro la settima, la terza contro la sesta ed infine la quarta contro la quinta. Vale a dire: Zamora-Trujillanos, Deportivo Táchira-Aragua, Deportivo Anzoátegui-Mineros e Deportivo a Guaira-Caracas.

Nello stadio Giuseppe Antonelli, l’Aragua sfida il Deportivo Táchira. La formazione di Maracay ha inanellato quattro vittorie consecutive: prestazione che gli ha permesso di timbrare il biglietto per l’Octagonal. Dal canto suo il ‘carrusel aurinegro’, nello stesso numero di gare ha racimolato due vittorie, un pari ed un ko (proprio contro i rivali di oggi).

I precedenti tra queste due squadre sono 26, con un bilancio di 4 vittorie per i giallorossi, 8 pareggi e 14 succesi per i gialloneri. Nella cosidetta ‘ciudad jardín’ si sono sfidati in 14 opportunitá con un saldo di 4 vittorie per i padroni di casa, 7 pari ed in tre occasioni il Táchira ha espugnato il campo di Maracay. L’ultima volta che si sono affrontati l’incontro é stato vinto per 2-0 dall’Aragua, ma c’é da segnalare che i gialloneri sono scesi in campo con una squadra rabberciata, con diversi giocatori della primavera, a causa dell’impegno in Coppa Libertadores.

A Puerto Ordaz, il Danz andrá a far visita al Mineros. Si prevede un must del calcio da degustare dal fischio d’inizio fino al novantesimo. La formazione orientale ha avuto un’andatura costante durante la Regular Season del Torneo Apertura, mentre il percorso dei neroazzurri é stato in crescendo. Durante la loro storia, si sono affrontati in 24 occasioni, con 10 vittorie per il Mineros, 5 pareggi e 9 successi per l’Anzoátegui.

Durante la stagione regolare, la vittoria é andata nella casella dei neroazzurri, dopo i 90’ la gara si é chiusa sul 4-1. Ma c’é da dire, che il Danz é un rivale ostico per il Mineros: negli ultimi precedenti in match ad eliminazione diretta ha avuto la meglio la formazione orientale. Il vincitore di questo incrocio sfiderá nella fase successiva una tra Aragua e Táchira.

Lo stadio Olímpico della Ucv, sará lo scenario dell’incontro tra Caracas e Deportivo La Guaira. Il Clásico capitalino é andato in scena in 18 occasioni con un bilancio di 11 vittorie per i ‘rojos del Ávila’, 3 pareggi e 4 sucessi per la ‘maquinaria naranja’. Giocando come squadra di casa, il Caracas ha portato a casa i tre punti in 6 occasioni ed é stato sconfitto in 2 opportunitá. Nella stagione regolare, la gara tra queste due formazioni si é chiusa sullo 0-0.

Nel Fortino del José Alberto Pérez, il Trujillanos ospita lo Zamora. ‘Guerreros de la Montaña’ e ‘Llaneros’ si sono affrontati in 30 occasioni con un bottino di 8 trionfi per la squadra di Valera, 7 pareggi e 15 successi per i bianconeri. Nella stagione regolare, la squadra allenata dall’italo-venezolano Francesco Stifano si é imposta per 3-1. Ma c’é da segnalare, che nelle sfide ad eliminazione diretta, il Trujillanos ha un’ottima performance, con un bilancio di 4 qualificazioni ed una eliminazione, e proprio contro lo Zamora.

Zamora, Deportivo Táchira, Deportivo Anzoátegui e Deportivo La Guaira, che hanno chiuso la stagione nelle prime quattro posizioni avranno l’opportunitá di chiudere la pratica qualificazione tra le mura amiche.

(Fioravante De Simone/Voce)

Commenti (0)

Ultima ora

17:48Argentina:sottomarino aveva comunicato avaria batterie

(ANSA) - BUENOS AIRES, 20 NOV - Mercoledì scorso, prima dell'interruzione delle sue comunicazioni con il comando militare, il sottomarino argentino Ara San Juan aveva informato che esisteva una avaria nelle sue batterie. "Mercoledì scorso siamo stati informati di questa avaria, ed è per questo che si è cambiata la rotta della nave, dirigendola verso Mar del Plata", ha detto alla stampa Gabriel Galeazzi, portavoce della Marina militare a Mar del Plata, base operativa del sottomarino.

17:37Tennis: ranking Nadal saldo al n.1, Fognini 27/o

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - Con la conclusione delle Atp Finals diventa praticamente definitiva la classifica del tennis mondiale dove lo spagnolo Rafa Nadal è saldamente al comando, per la quattordicesima settimana, e chiude l'anno con 1.040 punti di vantaggio sullo svizzero Roger Federer. Sul gradino più basso del podio mondiale irrompe il bulgaro Grigor Dimitrov, vincitore a Londra che si regala il best ranking superando in un colpo il tedesco Alexander Zverev, l'austriaco Dominic Thiem e il croato Marin Cilic. Best ranking anche per il finalista del Masters, il belga David Goffin, che sale in settima posizione, e per lo statunitense Jack Sock, che grazie alla semifinale londinese si va ad accomodare sulla poltrona numero otto. Fabio Fognini si conferma numero uno azzurro: il 30enne ligure è stabile al numero 27, così come Paolo Lorenzi in 43/a posizione e Thomas Fabbiano al 73/o posto. Risale di un paio di gradini invece Andreas Seppi, ora al n. 87. Fa un passo avanti anche Marco Cecchinato, numero 110.

17:37Ex generale suicida: don Maurizio, eri esempio rettitudine

(ANSA) - SULMONA (L'AQUILA), 20 NOV - "Siamo in tanti perché eri un esempio di rettitudine e amore per la natura: qui c'è tutta Sulmona che vuole manifestarti affetto e riconoscenza". E' un passaggio dell'omelia di don Maurizio Nannarone, che nella chiesa di Santa Maria della Tomba a Sulmona, ha celebrato i funerali di Guido Conti, l'ex generale dei carabinieri forestali che si è tolto la vita venerdì scorso nelle campagne di Pacentro (L'Aquila). Tra i banchi della chiesa i vertici dei carabinieri con in testa il comandante della Ogaden, Giovanni Nistri, l'ex procuratore capo dell'Aquila, Fausto Cardella, il capo della Procura di Sulmona, Giuseppe Bellelli, il suo collega di Vasto, Giampiero Di Florio, il presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, il presidente del Tribunale di Sulmona, Giorgio Di Benedetto, la senatrice Paola Pelino, l'ex presidente del Consiglio regionale, Nazario Pagano, l'attuale questore di Pescara, Francesco Misiti, e il suo predecessore, Paolo Passamonti. Alle esequie anche l'ex comandante provinciale dei Cc di Pescara, Paolo Piccinelli, che con Conti ha condiviso un periodo in Umbria. (ANSA).

17:33Afghanistan: 18 miliziani Isis uccisi in provincia Nangarhar

(ANSA) - NEW DELHI, 20 NOV - Almeno 20 militanti dell'Isis sono stati uccisi durante due operazioni aeree e terrestri in due distretti della provincia orientale afghana di Nangarhar. Lo hanno reso noto funzionari locali. Il portavoce del governo provinciale, Attaullah Khogyani, ha precisato che le operazioni militari sono state condotte la scorsa notte nei distretti di Achin, dove 14 militanti sono stati uccisi fra cui un comandante locale di nome Saqib, e di Khogyani (quattro guerriglieri morti). Soprattutto il distretto di Achin è considerato una roccaforte dei seguaci del 'Califfo' Abu Bakr al Baghdadi, ed in esso gli incidenti armati sono pressoché quotidiani.

17:33Migranti: la Libia apre un’indagine sugli abusi

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - Il governo libico di unità nazionale ha aperto "un'indagine" sullo "sfruttamento degli immigrati clandestini e lavori forzati in Libia da parte di organizzazioni criminali", resi noti "dai media nei giorni scorsi". Lo riferisce una nota del ministero degli Esteri libico, sottolineando il proprio "disappunto e rifiuto verso queste pratiche disumane, contrarie alla cultura e alla tradizione del popolo libico". "Se tali accuse verranno provate - aggiunge la nota - tutti i soggetti coinvolti saranno puniti e indagati".

17:31Figc: Veltroni, uscire da logica voti

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - "Ci sono riforme radicali da affrontare per il calcio, bisogna uscire dalla logica dei voti che accomuna tante federazioni alla politica". Così Walter Veltroni a Sky dopo le dimissioni del presidente della Figc Carlo Tavecchio. "Io in Figc? Il calcio non è il Parlamento, piuttosto che una logica di voti maggioranza-minoranza, servono persone interne al mondo del calcio o una combinazione tra una figura manageriale e persone che hanno giocato e hanno competenze ed esperienza".

17:30Truffa Ssn: sequestrati 7,3 milioni euro a 3 cliniche romane

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - Rimborsi per prestazioni di assistenza domiciliare sanitaria e parasanitaria superiori a quelle effettivamente eseguite. E' la truffa ai danni del Ssn che il pm di Roma Alberto Pioletti contesta a quattro amministratori di tre cliniche "Hospice" in carica tra il 2011 ed il 2015. Oggi i carabinieri del Nas hanno sequestrato sette milioni e 300 mila euro, per il pm rimborsati indebitamente, dai conti delle case di cura Villa speranza, Fondazione Roma e Sant'Antonio da Padova. Il servizio "Hospice" è offerto dalle cliniche private a malati terminali. Quando non ci sono posti a disposizione l'assistenza sanitaria e parasanitaria si svolge nelle abitazioni dei pazienti. L'inchiesta ha preso le mosse dall'esposto di un medico di una delle tre cliniche.

Archivio Ultima ora