Archivio tag | "Vettel"

Tags: , ,

F1: il Brasile è di Vettel, Hamilton rimonta show

Pubblicato il 12 novembre 2017 da ansa

Sebastian Vettel . EPA/Fernando Bizerra Jr.

 

ROMA. – Un’autentica cavalcata. Non potendosi prendere il titolo mondiale, ormai appannaggio di Lewis Hamilton, la Ferrari si è presa almeno la soddisfazione parziale di vincere il Gran Premio del Brasile.

A vincere, e a dire che “è stata dopo una sensazione di sollievo dopo settimane dure”, dopo aver sottolineato di aver dato tutto, è stato Sebastian Vettel che, girandola dei pit stop a parte, è stato praticamente sempre in testa, dopo che in partenza, dalla prima fila, aveva ‘bruciato’ la Mercedes di Valtteri Bottas, che partiva in pole position.

Dietro a loro Kimi Raikkonen, che il terzo posto lo ha mantenuto anche sul traguardo. Insomma per le Rosse è stata una giornata senza errori, e i risultati si sono visti, con il 47/o successo in carriera (il terzo in Brasile) del tedesco e il ‘bronzo’ del finlandese.

“Sono felice per me stesso ma soprattutto per coloro che lavorano con me e la gente della Ferrari – ha detto Vettel -. Abbiamo lavorato duro per arrivare dove siamo oggi”.

Visibilmente deluso Bottas: “avevo un solo obiettivo, che era vincere qui, e non l’ho centrato. Quindi non posso essere soddisfatto. La verità è che non sono mai riuscito a mettere Seb (Vettel n.d.r.) sotto pressione”.

A movimentare la gara ha pensato Hamilton, con una rimonta show che è stata un’altra dimostrazione di classe, al punto da far urlare i telecronisti brasiliani secondo i quali il britannico stava “pilotando un’astronave”.

Ad un certo momento Hamilton, che ancora non era rientrato ai box al contrario dei colleghi, si è ritrovato perfino al comando, lui che era partito in ultima posizione dopo essere andato fuori pista nelle qualifiche, e quando è stato costretto a fermarsi, dopo 43 giri per un pit stop durato appena due secondi per mettere i pneumatici supermorbidi, è poi rientrato in quinta posizione.

Poco dopo ne ha guadagnata una superando Verstappen con una prodezza che ha fatto impazzire i tifosi, e poi si è ritrovato a duellare con Raikkonen per la terza piazza, senza peraltro riuscire a compiere l’ennesimo sorpasso della sua ottima gara.

Ad emozionare i brasiliani ha pensato anche, e non poteva essere altrimenti, l’idolo di casa Felipe Massa al suo ultimo gran premio in patria, che alla fine, dopo essersi piazzato settimo, è stato salutato dalla torcida come se avesse vinto, e dopo la premiazione ufficiale dei primi tre è stato fatto salire sul gradino più alto del podio per salutare la gente che lo stava acclamando. Emozionante il saluto via radio, mentre tagliava il traguardo, del figlio Felipinho: “papà, sono molto orgoglioso di te”.

Commenti (0)

Ultima ora

17:15Calcio: Tommasi, serve progettualità ampio respiro

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - "Tavecchio adesso farà l'ordinaria amministrazione fino alle prossime elezioni, speriamo entro 90 giorni così come recita lo statuto". Così il presidente dell'Aic, Damiano Tommasi, che interpellato su un'eventuale candidatura alla presidenza della Figc glissa: "Nessuno me lo chiede, sto facendo il mio lavoro all'Aic e per adesso andiamo avanti così. Non è il momento di parlare di questo, serve una progettualità ad ampio respiro". "Già dal Consiglio Direttivo Aic di lunedì prossimo - aggiunge il presidente dei calciatori - valuteremo la situazione e cercheremo di condividere le proposte che, come componente tecnica del Consiglio Federale, porteremo avanti in vista delle prossime elezioni. Vogliamo rimettere il progetto sportivo al centro della discussione. Sappiamo che sarà comunque difficile ma riteniamo che sia la cosa giusta da fare in questo momento".

17:14Uccide la madre e si spara, trovato in casa biglietto scuse

(ANSA) - CUNEO, 20 NOV - "Chiedo scusa ciao": queste le poche parole, in stampatello, scritte da Giovanni Abrate, l'idraulico di 56 anni che si è tolto la vita a Cherasco, nel Cuneese, dopo avere ucciso la madre di 84 anni, Maddalena Favole. Lo hanno trovato gli investigatori, appoggiato al letto dell'abitazione in cui è avvenuto l'omicidio-suicidio. La tragedia in una villetta di Bricco Favole, frazione di Cherasco, 'la porta del Roero'. A trovare i corpi è stata la sorella dell'uomo, che ieri sera si è recato dai parenti dopo aver tentato invano di parlare con loro al telefono per tutto il pomeriggio. Alla base potrebbe esserci stata una discussione e in ogni caso il movente parrebbe ristretto all'ambito familiare. Giovanni Abrate ha usato una pisola 7.65 semiautomatica, regolarmente denunciata. Le indagini sono coordinate dal pm Laura Deodato della procura di Asti, competente anche per la zona di Cherasco. I cadaveri si trovano nella camera mortuaria del cimitero di Bra, a disposizione dell'autorità giudiziaria.(ANSA).

17:11Champions: Sarri, contro Shakhtar cuore e anima

(ANSA) - NAPOLI, 20 NOV - "Domani chi è più stanco cercheremo di alternarlo, ma ci sono tre-quattro giocatori non alternabili: questo succede non solo al Napoli, ma anche al Manchester City, Barcellona, Real Madrid o Bayern che hanno alcuni giocatori che non stanno fuori mai". Lo ha detto Maurizio Sarri alla vigilia della sfida contro lo Shakhtar Donetsk in Champions League, spiegando che "la classifica in Europa - ha detto - è difficile e la qualificazione non è completamente in mano nostra. Ma domani mi aspetto cuore e anima perché non possiamo rischiare di uscire senza aver dato tutto". Sarri, rispondendo a una domanda su Hamsik, ha spiegato: "Marek è un fuoriclasse assoluto. Può avere dei momenti in cui è al 100% e altri all'80%. Non è in un momento di massimo splendore, lo sottolineano i giornalisti ogni giorno e proprio per questo gli do fiducia totale. Quando non lo sottolineerete più gli darò un giorno di riposo".

17:07Calcio: Sarri, voglio mentalità feroce

(ANSA) - NAPOLI, 20 NOV - Il Napoli si presenta domani al match decisivo per il passaggio di turno in Champions League "con un'espressione di speranza, perché finché una porta è semiaperta vuol dire che non è chiusa. Dai miei mi attendo una grande prestazione dal punto di vista della mentalità feroce, poi la qualità può venire oppure no". Così Maurizio Sarri rilancia le ambizioni europee del Napoli alla vigilia della sfida contro lo Shakhtar Donetsk. Il tecnico azzurro, in conferenza stampa, si irrigidisce quando i cronisti chiedono se la mancata qualificazione sarebbe il fallimento del primo obiettivo stagionale: "Mica crediamo di vincere la Champions - dice Sarri - ma comunque ci presentiamo con la migliore prestazione atletica stagionale messa in campo contro il Milan. Lo dicono i numeri, anche se io avevo avuto l'impressione che fossimo calati nel secondo tempo. Ma non è così".

17:04Calcio: Sarri, classifica in Champions difficile

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - "Purtroppo la situazione del girone non dipende da noi ma dobbiamo provarci. C'è un piccolo spazio aperto e dobbiamo provare ad entrarci dentro: purtroppo la nostra classifica in Champions è difficile". Così il tecnico del Napoli Maurizio Sarri alla vigilia del match di Champions contro lo Shakthar, "una squadra pericolosa". "Noi dovremo fare una gara rischiosa - dice a Premium - Hanno dei contropiedisti di alto livello, è una delle squadre più collaudate d'Europa", aggiunge Sarri che poi spende parole al miele per Insigne: "In ogni squadra ci sono degli uomini che devono essere esclusi da tutti i discorsi di turnover e Lorenzo è uno di questi".

17:01Allagamento e distacco pannelli, scuola chiusa a Cagliari

(ANSA) - CAGLIARI, 20 NOV - Distacco dei pannelli del controsoffitto e acqua in due piani all'interno dell'edificio: la scuola elementare di via Machiavelli a Cagliari chiude per due giorni. Le lezioni però andranno avanti lo stesso: gli alunni hanno traslocato già da questa mattina nella vicinissima sede centrale di via Castiglione. Il problema è emerso all'apertura della scuola e prima dell'ingresso degli alunni. Immediato, spiega il Comune, l'intervento dei tecnici dell'amministrazione e della ditta incaricata. Non risultano infiltrazioni d'acqua dall'esterno, questo il risultato del primo sopralluogo. Dalle prime verifiche il problema sembrerebbe legato al sistema di riscaldamento a termosifoni del piano terra e del primo piano della struttura: l'impianto è sotto controllo da parte dei tecnici, allo stato attuale non risultano perdite o rotture, per cui sono in corso gli approfondimenti per individuare la reale causa dell'allagamento dei due piani della scuola. Tutto, salvo contrattempi, dovrebbe risolversi entro domani: possibile ritorno in classe degli alunni già da mercoledì 22. (ANSA).

16:58Figc: Malagò, io commissario? Altra soluzione

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - "Io commissario della Figc? Personalmente ho un'agenda molto molto complicata e soprattutto tra 90 giorni c'è un'Olimpiade in arrivo, peraltro lontana e con un fuso orario diverso. Penso che sia di buon senso trovare un'altra soluzione". E' quanto fa sapere il presidente del Coni, Giovanni Malagò, sulla possibilità di rivestire personalmente il ruolo di commissario della Federcalcio dopo le dimissioni del presidente Carlo Tavecchio. "Ne voglio parlare con gli amici della Giunta, perché non è una scelta che dipende da me ma dal Coni: è l'organo che io rappresento e al suo interno ci sono delle personalità che hanno le loro idee", ha concluso il capo dello sport italiano che a margine degli Stati Generali dello sport italiano, in corso al Foro Italico a Roma, ha comunque specificato che "è prematuro" fare nomi di possibili candidati a commissario.

Archivio Ultima ora