Archivio tag | "Weah"

Tags: ,

Weah, quando i campioni vincono anche in politica: l’ex Milan presidente della Liberia

Pubblicato il 28 dicembre 2017 da ansa

George Weah nuovo presidente della Liberia

 

ROMA. – L’onda lunga e vincente di Silvio Berlusconi, ai vertici delle istituzioni quando era presidente del Milan, deve aver svelato loro i segreti della politica, influenzandoli. Prima è toccato a Kakha Kaladze, divenuto vicepremier della Georgia e poi sindaco di Tbilisi, adesso è la volta di George Weah, bomber di quel Milan stellare e da oggi nuovo presidente della Liberia.

Ma la politica non strizza l’occhio solo ai milanisti o ai calciatori in genere, sebbene un altro rossonero doc come Gianni Rivera sia stato sottosegretario del ministero della Difesa con l’Ulivo del 2004. Josefa Idem, campionessa mondiale e olimpica nella kayak/canoa, è entrata in Senato come capolista del Pd in Emilia-Romagna. Manuela Di Centa, olimpionica a Lillehammer 1994, è stata deputata italiana con il Pdl dal 2006 al 2013.

Anche Pietro Mennea, olimpionico dei 200 a Mosca 1980, è stato parlamentare europeo con i Democratici nel 1999, così come Valentina Vezzali, la pluriolimpionica nel fioretto, era stata inserita nella lista Scelta Civica con Monti ed eletta alla Camera. Massimo Mauro, ex ala di Catanzaro, Udinese, Juve e Napoli, è stato deputato per l’Ulivo dal ’96 al 2001 e poi consigliere comunale a Torino.

Appese le scarpe al chiodo, anche Andriy Shevchenko, provò la carriera politica, candidandosi alle politiche ucraine 2012, ma in quel caso fu un flop. E’ andata meglio a Pelè, arrivato a essere ministro dello Sport in Brasile. Un altro mito della Selecao, Romario, è entrato in politica, divenendo senatore.

Marat Safin, ex tennista e vincitore dello Us Open 2000, nonché degli Australian open 2005, è un membro del Parlamento russo dal 2011, mentre Vitali Klitschko, ex campione del mondo nel pugilato, è stato eletto sindaco di Kiev. Manny Pacquiao, uno dei migliori pugili degli ultimi anni, primo e unico campione mondiale in otto categorie di peso, ha fatto strada anche in politica, diventando senatore nelle Filippine.

Commenti (0)

Ultima ora

16:51Papa: in volo sposa hostess e steward cileni

(ANSA) - IQUIQUE (CILE), 18 GEN - Per la prima volta un Papa celebra delle nozze in aereo. Lo ha fatto Francesco durante il volo da Santiago del Cile a Iquique, unendo in matrimonio religioso una hostess e uno steward cileni della compagnia Latam. I due, Carlo e Paula, 41 e 39 anni, convivevano già da tempo, con due figli, ed era già sposati civilmente. Il matrimonio religioso non si era potuto celebrare per il crollo della chiesa a causa del terremoto del 2010. Il matrimonio celebrato in volo dal Papa non era certo previsto, è stato una cosa improvvisa.

16:45Soldi da abusivi case popolari,arrestato ispettore Ps Foggia

(ANSA) - FOGGIA, 18 GEN - Un ispettore della polizia di Stato, Domenico Tateo, di 47 anni, di Bari, in servizio presso la Squadra Volanti della questura di Foggia, è stato arrestato per concussione e posto ai 'domiciliari'. A quanto si è appreso, è accusato di aver chiesto somme di danaro a persone che alloggiano abusivamente in immobili del Comune in cambio di protezione. L'arresto è stato eseguito da agenti della Squadra mobile sulla base di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Foggia su richiesta della Procura della Repubblica. Le indagini sono state svolte dai militari della Guardia di Finanza di Lucera, con i quali ha collaborato la Squadra mobile di Foggia. (ANSA).

16:43Calcio: Juve, Bernardeschi “corsa scudetto a due ma è lunga”

(ANSA) - TORINO, 18 GEN - Per lo scudetto 2018 "per adesso è una corsa a due, tra noi e il Napoli, ma il calcio è strano e il campionato è ancora lungo, vedremo più avanti". Così Federico Bernardeschi, l'autore del gol grazie al quale la Juventus ha vinto a Cagliari prima della sosta. L'ex Fiorentina ha visto un 'altro' Higuain: "L'anno scorso segnava tanto, ma corre e si sbatte, sta facendo un lavoro 'sporco' per aiutare i compagni. Quanto al gol (manca da 527', ndr) è serenissimo, è tranquillissimo e capitano aglio attaccanti periodi così".

16:38Kosovo: a Belgrado folla commossa a funerali Oliver Ivanovic

(ANSAmed) - BELGRADO, 18 GEN - Una folla commossa e silenziosa ha partecipato oggi al cimitero di Belgrado alla cerimonia funebre in memoria di Oliver Ivanovic, il noto esponente politico della comunità serba in Kosovo ucciso a colpi d'arma da fuoco in un agguato martedì scorso a Kosovska Mitrovica. A dare l'estremo saluto a Ivanovic vi erano esponenti politici, rappresentanti della società civile, della cultura, dello sport, dello spettacolo. Ma sopratutto centinaia di comuni cittadini che hanno deposto fiori e acceso candele per rendere omaggio a un uomo considerato uno strenuo difensore degli interessi dei serbi del Kosovo.

16:20Sicurezza: Gabrielli, noi stufi fare ‘foglie fico’

(ANSA) - VERCELLI, 18 GEN - "Nel momento in cui avvengono fatti gravi, il magistrato va a cercare una posizione di garanzia, e molto spesso il questore è il soggetto a cui riferire le responsabilità. Torino docet. Quindi noi abbiamo detto basta, siamo stanchi di fare le foglie di fico rispetto a responsabilità che non sono le nostre". Così il capo della Polizia Franco Gabrielli a Torino rispondendo ad alcune domande sulla circolare per la gestione delle manifestazioni pubbliche che stabilisce precise responsabilità su safety e security. "Il fatto che oggi qualcuno non faccia gli eventi perché non ha i soldi, mi fa sorgere il fondato sospetto che prima si facevano le cose così, perché si è sempre fatto", aggiunge Gabrielli, ricordando che "più che la famigerata circolare Gabrielli esiste un secondo comma dell'articolo 40 del codice penale, secondo il quale chi ha l'obbligo giuridico di impedire che avvenga un tragico fatto, e non lo impedisce, equivale a cagionarlo: e quello è il fondamento del reato colposo".(ANSA).

16:16Calcio: Rosetti,al momento challenge allenatori non previsto

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - "Se è prevista in futuro la chiamata della Var da parte degli allenatori? Il Var è un protocollo internazionale Ifab ed è questo che determina la stesura delle regole. In questo momento il challenge non è previsto". Lo dice il responsabile Var in Italia, Roberto Rosetti, a margine di un convegno Ussi a Roma. "A fine stagione - ha specificato Rosetti - faremo una relazione e anche delle proposte. Ma in questo momento dobbiamo lavorare sulle regole. Se mi piace come idea? A me piacciono tante idee...". "Spiegare in diretta al pubblico le decisioni? State correndo troppo - conclude l'ex fischietto internazionale - Anche in questo caso non è previsto come non sono previste le immagini sul maxischermo".

16:15Cadavere uomo in giardino, droga tra ipotesi decesso

(ANSA) - CAMAIORE (LUCCA), 18 GEN - Non si esclude un malore dovuto all'assunzione di droga e al freddo della scorsa notte, come causa del decesso dell'uomo, identificato poi come un tunisino di 43 anni, rinvenuto privo di vita stamani nel cortile di una villa in ristrutturazione in Versilia, a Camaiore (Lucca). E' quanto emerge dagli investigatori. Le indagini sono seguite dai carabinieri. Sarà comunque l'autopsia, affidata al medico legale Stefano Pierotti, a chiarire le cause del decesso. Secondo quanto ricostruito, il nordafricano, già noto alle forze dell'ordine, viveva in una casa poco distante dalla villa, abitazione che aveva ricevuto in eredità da un italiano, deceduto anni fa. L'uomo è stato rinvenuto nudo nel giardino: gli abiti sono stati trovati, a terra, poco lontano.(ANSA). Ad accorgersi del corpo senza vita alcuni passanti che hanno immediatamente allertato i soccorsi.

Archivio Ultima ora