Tentato omicidio fratello boss, tre fermi nel barese

(ANSA) – BARI, 12 FEB – I carabinieri di Bari hanno eseguito un decreto di fermo, emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, a carico di tre presunti esponenti di un clan emergente ad Altamura (Bari) facente capo al 32enne Pietro Antonio Nuzzi. Quest’ultimo è uno dei tre fermati, insieme a Francesco Zazzara, di 21 anni, e ad un albanese, Eduart Mihas, di 19 anni. Per tutti l’accusa è di tentato omicidio ai danni di Mario Dambrosio, 43 anni, fratello del boss Bartolomeo, ucciso nel settembre del 2010.

Condividi: