Archivio | Analisi Venezuela

Ingovernabilità, Plebiscito e Costituente, l’enigma Venezuela

Pubblicato il 17 luglio 2017 da Mauro Bafile

Per negoziare un’uscita dignitosa alla situazione di stallo e crisi politica creatasi nel Paese, Opposizione e Governo dovranno cedere qualcosa. Saranno disposti a farlo? Chi prenderà l’iniziativa?

Commenti (0)

Tributo della collettività alle proteste in Venezuela: due morti e 10 detenuti

Pubblicato il 29 giugno 2017 da Mauro Bafile

Dare fiducia alle nostre autorità diplomatiche e consolari e portare a loro conoscenza i casi di connazionali arrestati può rappresentare la differenza tra il carcere e la libertà o, comunque, evitare umiliazioni e maltrattamenti e contribuire a un cammino più spedito verso la libertà dei detenuti

Commenti (0)

Il pericolo dell’Assemblea Nazionale Costituente

Pubblicato il 26 giugno 2017 da Mauro Bafile

Se le denunce fatte da analisti ed esperti in materia dovessero risultare certe, l’Assemblea Costituente, come il “Comitato di Salute Pubblica” della Francia rivoluzionaria, avrà amplio potere di controllo e decisione in ogni ambito della vita della società. In particolare, in quelli militare, giudiziario e legislativo

Commenti (0)

A chi giova la violenza? Pdvsa svende

Pubblicato il 30 maggio 2017 da Mauro Bafile

La guerra dei “libertarios” e la violenza nelle manifestazioni. Carta straccia, quasi una liquidazione, un “saldo di fine stagione”. Come altro si potrebbe definire l’operazione realizzata da Pdvsa che ha ceduto i propri titoli con scadenza al 2022 alla Goldman Sachs per l’irrisoria cifra di 865 milioni di dollari quando il loro prezzo nominale era di 2.800 milioni di dollari?

Commenti (0)

La debacle economica dopo vent’anni di “chavismo”

Pubblicato il 22 maggio 2017 da Mauro Bafile

Sebbene non si possa negare che anche tra i nostri industriali non sia mancato chi ha fatto fortuna muovendo le leve della politica e della corruzione, la stragrande maggioranza dei nostri imprenditori, specialmente i proprietari dei laboratori artigianali a conduzione familiare e delle piccole e medie industrie, hanno costruito il proprio patrimonio con onestà e tanto lavoro

Commenti (0)

Assemblea Costituente, inganno o necessità?

Pubblicato il 08 maggio 2017 da Mauro Bafile

La proposta del presidente Maduro eviterebbe al governo di misurarsi con l’Opposizione nelle elezioni regionali e forse anche nelle presidenziali e neutralizzerebbe avversari scomodi come Parlamento e Procura Generale

Commenti (0)

La Costituente “Comunale” del Presidente Maduro

Pubblicato il 01 maggio 2017 da Mauro Bafile

Il capo dello Stato, che giorni fa aveva rivelato che avrebbe sorpreso con un annuncio storico, ha informato che consegnerà al Consiglio Nazionale Elettorale il decreto con il quale convocherà una “Costituente Comunale”. Il ritiro dall’Osa. Repressi con violenza i cortei del Primo Maggio organizzati dall’Opposizione. Il Tavolo dell’Unità assicura che non abbandonerà le piazze

Commenti (0)

Entrano in scena i “colectivos”

Pubblicato il 19 aprile 2017 da Mauro Bafile

Pesante il bilancio della protesta organizzata dal Tavolo dell’Unità Democratica: due morti, 400 arresti e decine di feriti. Il presidente della Repubblica accusa i partiti dell’Opposizione, e in particolare il presidente del Parlamento, Julio Borges, di cospirazione

Commenti (0)

Dalle “baby-gang” alla violenza di Stato. Le minacce del presidente ai leader di PJ

Pubblicato il 18 aprile 2017 da Mauro Bafile

Rabbia e costernazione in seno alla nostra Collettività per la morte del giovane connazionale Gruseny Antonio Canelòn Scirpatempo, assassinato durante una protesta a Barquisimeto. La manifestazione del 19 aprile. Primero Justicia prossimamente fuorilegge?

Commenti (0)

Venezuela, il Governo alle strette “ghettizza” la protesta

Pubblicato il 10 aprile 2017 da Mauro Bafile

Il governo del presidente Maduro, nel reprimere violentemente ogni manifestazione di protesta ha stabilito una ben precisa “linea Maginot”, che divide la capitale tra Est e Ovest, e che l’Opposizione non può varcare

Commenti (0)

Venezuela, rientrato il “Golpe” ma resta la repressione

Pubblicato il 04 aprile 2017 da Mauro Bafile

Dietro front parziale della Corte che cancella i decreti attraverso i quali usurpava il ruolo del Parlamento e dava poteri illimitati al presidente Maduro. La Polizia e la Guardia Nazionale reprimono con violenza il corteo dell’Opposizione che cercava di arrivare al Parlamento. Presidente di Copei arrestato con l’accusa di “tradimento alla Patria”

Commenti (0)

“Mozione Almagro”, il governo del presidente Maduro all’esame dell’Osa

Pubblicato il 20 marzo 2017 da Mauro Bafile

Il Segretario Generale dell’Osa, nel presentare l’aggiornamento del Dossier reso noto lo scorso maggio, ha chiesto ai membri dell’Organizzazione di Stati Americani la sospensione, non l’espulsione, del Venezuela dall’organizzazione internazionale, se al termine perentorio di 30 giorni il governo non convoca elezioni generali

Commenti (0)

La povertà sconfigge il “chavismo”

Pubblicato il 21 febbraio 2017 da Mauro Bafile

Dall’ “Encuesta de Condición de Vida (Encovi 2016)”, realizzata da tre delle più prestigiose università del Paese emerge una nazione in cui l’82 per cento delle famiglie vive in condizione di povertà. Il calvario del Tavolo dell’Unità Democratica

Commenti (0)

In Venezuela si muore di denutrizione

Pubblicato il 13 febbraio 2017 da Mauro Bafile

Mentre nell’ambito politico pare si sia orientati a riprodurre le condizioni che hanno portato al trionfo del comandante Daniel Ortega in Nicaragua, in quello sociale si assiste all’incremento dei casi di decesso per denutrizione e al ritorno di malattie endemiche come la malaria, la difterite e la turbercolosi

Commenti (0)

Verso il tramonto del “madurismo”?

Pubblicato il 09 gennaio 2017 da Mauro Bafile

Mentre il capo dello Stato annuncia un incremento del salario minimo pari al 50 per cento e l’economia del paese vive la peggiore crisi economica dell’era democratica, la designazione di Tareck El Aissami a vicepresidente della Repubblica è interpretata come l’inizio della decadenza del “madurismo” in seno al partito di Governo

Commenti (0)

Le banconote da 100 bs fuori corso, si paralizza l’economia

Pubblicato il 12 dicembre 2016 da Mauro Bafile

Con le istituzioni finanziarie chiuse, per la festività stabilita dal calendario bancario, e con i negozi contrari ad accettare qualunque pagamento con banconote da 100 bs, l’economia del Paese, già tanto provata dalla crisi economica, ha sofferto un’ulteriore brusca frenata. La sfida delle amministrative

Commenti (0)

Archiviato il referendum, Jp Morgan irrita il presidente Maduro

Pubblicato il 28 novembre 2016 da Mauro Bafile

E’ ormai inutile sperare, ma lo era anche prima, nella consulta popolare o nelle elezioni presidenziali anticipate. Le amministrative e l’Opposizione. Pdvsa in difficoltà

Commenti (0)

Il “Tavolo dell’Unità” scricchiola, smarrito nel suo labirinto

Pubblicato il 14 novembre 2016 da redazione

L’aver privilegiato il Referendum revocatorio piuttosto che le elezioni amministrative pare oggi una cattiva decisione. Le Governazioni e i comuni, d’altronde, rappresentano il vero potere politico: quello che permette ai partiti e ai leader di stare accanto agli elettori, di conoscere le necessità dei cittadini e interpretarne gli umori

Commenti (0)

Tra Governo e Opposizione dialogo tra sordi?

Pubblicato il 08 novembre 2016 da redazione

La polemica tra i protagonisti della politica è sempre più accanita nonostante la preghiera dell’emissario del Vaticano di moderare i toni del confronto. Mons. Claudio Maria Celli ammette al quotidiano La Nación che la situazione nel Paese è “molto brutta”

Commenti (0)

Parlamento senza poteri, il Venezuela come il Perù di Fujimori o il Nicaragua di Ortega?

Pubblicato il 17 ottobre 2016 da redazione

La Corte ha autorizzato il presidente Maduro a non sottoporre al dibattito dell’Assemblea Nazionale il bilancio preventivo per il 2017. Mentre prosegue la diatriba politica, sul fronte dell’economia, il governo, obbligato dalle circostanze, allenta il controllo sui prezzi e sui prodotti

Commenti (0)

Né referendum né “amministrative”. Venezuela, tra l’incudine e il martello

Pubblicato il 10 ottobre 2016 da Mauro Bafile

Manca solo una manciata di settimane ma il Consiglio Nazionale Elettorale tace sulle elezioni per rinnovare le amministrazioni locali. Il pericolo di default e dell’esplosione sociale

Commenti (0)

Referendum in Colombia, un esempio di democrazia

Pubblicato il 04 ottobre 2016 da Mauro Bafile

In Colombia la consulta elettorale si è svolta a poche settimane dalla fine delle conversazioni e a una settimana dalla firma degli accordi di pace tra Farc e governo di Juan Manuel Santos. In Venezuela da mesi il Tavolo dell’Unità cerca di superare tutti gli ostacoli posti dal Cne alla realizzazione del “revocatorio”

Commenti (0)

Delegazione del parlamento italiano in Venezuela per puntellare l’AN

Pubblicato il 26 settembre 2016 da redazione

Il senatore Casini sostiene che all’Assemblea del Venezuela deve essere riconosciuta la sua autorevolezza. Referendum: disposizioni del Cne, cronaca di una decisione annunciata

Commenti (0)

Non allineati, cala il sipario “sin pena ni gloria”. Referendum, la Mud attende

Pubblicato il 19 settembre 2016 da redazione

Le prove di dialogo, erroneamente interpretate come una manifestazione di debolezza del Tavolo dell’Unità, dovrebbero assicurare la sopravvivenza del “chavismo” per tutelare l’alternabilità al potere e un equilibrio istituzionale che oggi manca al Paese e che giustifica l’esistenza del Tavolo dell’Unità e la richiesta di un Referendum revocatorio

Commenti (0)

“Cumbre” dei non-allineati, la scommessa di Maduro

Pubblicato il 13 settembre 2016 da redazione

Il presidente della Repubblica, Nicolás Maduro spera di rilanciare la propria immagine a livello internazionale e, probabilmente, dipingerà, ai partecipanti all’evento, un panorama assai diverso da quello che, in precedenza, Ambasciate e Consolati avranno illustrato ai propri governi con dovizia di particolari. La MUD tra l’incudine e il martello

Commenti (0)

“Toma de Caracas”, l’Opposizione mostra i muscoli

Pubblicato il 05 settembre 2016 da redazione

La popolarità del capo dello Stato messa duramente in discussione da un “cacerolazo” a Villa Rosa, nell’Isola di Margarita. Volo di “droni”, arrestato un connazionale

Commenti (0)

Primo settembre, Caracas militarizzata

Pubblicato il 29 agosto 2016 da redazione

Governo e opposizione si affrontano in una guerra di dichiarazioni che non concede spazio al dialogo, mentre nella capitale ci si prepara a ciò che potrebbe accadere giovedì prossimo.

Commenti (0)

La sfida del Primo settembre

Pubblicato il 22 agosto 2016 da redazione

Per governo e opposizione il primo settembre sarà il giorno dell’esame: si giocano credibilità e futuro. Nei ministeri, nell’holding petrolifera nazionale, nelle imprese dello Stato si respira un clima da inquisizione. Il governo scommette in una ripresa del prezzo del greggio per affrontare la grave crisi

Commenti (0)

Salari, un salto del 50 per cento. Osa, la carica dei 15

Pubblicato il 15 agosto 2016 da redazione

Il presidente della Repubblica, NicolásMaduro, ha annunciato un congruo aumento del salario minimo. Mercosur: prosegue la polemica. 15 paesi dell’Osa esortano il governo a rispettare il diritto dei venezuelani al Referendum Revocatorio

Commenti (0)

Caccia alle streghe in Venezuela. La polemica del Mercosur

Pubblicato il 08 agosto 2016 da redazione

Il deputato Diosdado Cabello ha assicurato che nessun incarico, all’interno dell’Amministrazione Pubblica sarà occupato da chi non professa la fede “chavista”. L’Operazione Condor e la presidenza del Venezuela nel Mercosur

Commenti (0)

Torna la schiavitù in Venezuela?

Pubblicato il 01 agosto 2016 da redazione

Il provvedimento N. 9855, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, autorizza il governo, qualora lo considerasse necessario o una ditta glielo chiedesse, a trasferire operai da un’azienda all’altra senza che né l’operaio né il datore di lavoro possano opporsi. Il Segretario di Stato, cardinale Pietro Parolìn, ha assicurato che il Vaticano non è stato ancora invitato ufficialmente a partecipare ad un tavolo tra Governo e Opposizione. La polemica in seno al Mercosur

Commenti (0)

La spina nel fianco della famiglia presidenziale venezuelana

Pubblicato il 25 luglio 2016 da redazione

La confessione di Antonio Campo Flores, figlioccio del presidenteMaduro, e Francisco Flores de Freitas, nipote di Cecilia Floresrappresenta un altro duro colpo per il governo e mette in luce la convivenza dei “narcos” con le alte sfere politiche. Referendum revocatorio, il Cne temporeggia e l’Opposizione pigia sull’acceleratore

Commenti (0)

Venezuela, tutto il potere ai militari

Pubblicato il 18 luglio 2016 da redazione

I militari, con la creazione della “Gran Misión Abastecimiento Seguro” avranno la responsabilità di gestire i porti, attraverso i quali giungono al paese le importazioni, e di distribuire i prodotti in modo tale da permetterne l’acceso alla popolazione

Commenti (0)

“Colectivos” come le Sturmabteilung. L’influenza cubana nelle Forze Armate

Pubblicato il 04 luglio 2016 da redazione

L’intervista della collega Aymara Lorenzo al Vice-Ammiraglio, Pedro Miguel Pérez Rodríguez, segnala due temi inquietanti che ricordano la storia del passato recente. La perdita di popolarità del presidente Maduro. Il paese torna ad essere appetibile per gli investitori che prevedono un incremento nel prezzo del barile di petrolio

Commenti (0)

L’Osa prende tempo sul caso Venezuela. Referendum, convalidate le firme

Pubblicato il 28 giugno 2016 da redazione

I Paesi membri dell’Organizzazione degli Stati Americani, dopo aver ascoltato il rapporto del Segretario Generale, Luis Almagro, non hanno preso alcuna decisione

Commenti (0)

In attesa del 23 giugno, si firma per il Referendum

Pubblicato il 20 giugno 2016 da redazione

Il 23 giugno, giovedì prossimo, sarà una data importante per l’Europa, che affronterà uno degli esami più difficili dalla fondazione ad oggi e per il Venezuela, la cui realtà politico–istituzionale, economica e sociale sarà analizzata dall’Organizzazione degli Stati Americani. Crescono la violenza frutto dei saccheggi e la repressione delle Forze dell’Ordine. File interminabili di elettori alle porte degli uffici del Cne per convalidare le firme del Referendum

Commenti (0)

Referendum Revocatorio in Venezuela, il Cne si arrende all’evidenza

Pubblicato il 13 giugno 2016 da redazione

Per l’Opposizione si apre un nuovo capitolo. I venezuelani le cui firme per il Revocatorio sono state ritenute valide dal Cne, infatti, avranno due settimane per ratificare la propria volontà. Cresce il dissenso nel Psuv

Commenti (0)

Osa, il riconoscimento della crisi in Venezuela

Pubblicato il 07 giugno 2016 da redazione

Luis Almagro, nell’ultima sessione dell’OSA ha chiesto l’applicazione della “Carta Democratica” per il Venezuela. Nonostante sia assai difficile che l’organismo applichi il provvedimento, il dibattito che avrà luogo nella prossima riunione analizzerà a fondo la crisi del Paese

Commenti (0)

Tags: , , , , , ,

Venezuela: Consiglio Nazionale Elettorale proibito all’opposizione

Pubblicato il 24 maggio 2016 da redazione

Proibita la protesta nel centro storico della capitale, sede delle istituzioni democratiche. Nel chavismo in corso un dibattito interno che ha fatto emergere importanti correnti di dissenso che non si riconoscono con il Governo del presidente Maduro. L’Opposizione, ritrova l’unità grazie ad un obiettivo comune: il Referendum Revocatorio

Commenti (0)

Tags: , , , ,

Un “Decreto di Emergenza” che potrebbe limitare le libertà dei venezuelani

Pubblicato il 17 maggio 2016 da redazione

Il concetto di emergenza verrebbe ampliato coinvolgendo anche l’ambito delle libertà del cittadino. Al presidente Maduro sarebbe riconosciuta la potestà di limitare la libertà di protesta, di transito, e di stabilire paletti ben precisi a quelle di stampa e di opinione

Commenti (0)

Venezuela: Referendum sì, referendum no

Pubblicato il 09 maggio 2016 da redazione

Per il momento, si attende il risultato della verifica delle firme consegnate che, per norma di legge, avrebbe già dovuto essere stato reso noto. Ma la burocrazia e la lentezza del Cne hanno fatto slittare i tempi. Nei prossimi giorni è attesa in Venezuela la missione di mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati del Vaticano

Commenti (0)

Venezuela: Referendum revocativo, prova di forza tra Governo e Opposizione

Pubblicato il 03 maggio 2016 da redazione

L’Opposizione aveva 30 giorni di tempo per raccogliere le 195mila 721 firme necessarie per avviare la consulta diretta. Ne ha rastrellate 2 milioni e mezzo in poche ore. Ormai si sta camminando sull’orlo dell’abisso

Commenti (0)

La cultura in Venezuela tra oscurantismo e illuminismo

Pubblicato il 26 aprile 2016 da redazione

Con l‘Octavo Festival de Lectura de Chacao, la Piazza Altamira si è trasformata in un’immensa vendita dell’usato. Passeggiare tra le bancarelle permette di riconoscere le due anime che oggi convivono nel Paese. Referendum, la sfida del Tavolo dell’Unità. La denuncia di cospirazione del ministro della Difesa

Commenti (0)

L’iperinflazione distrugge l’economia venezuelana

Pubblicato il 18 aprile 2016 da redazione

Il Venezuela è precipitato nella voragine dell’iperinflazione. Le proiezioni del Fondo Monetario Internazionale sono state corrette e adeguate alla nuova realtà del Paese. L’organismo con sede a Washington prevede per il 2016 un’inflazione del 2.200 per cento. Questa cifra potrebbe duplicarsi e raggiungere il 4.600 per cento nel 2017

Commenti (0)

Una transizione negoziata per riscattare il Venezuela

Pubblicato il 11 aprile 2016 da redazione

Mentre i Panama Papers promettono nuove ed eclatanti rivelazioni che potrebbero scuotere il mondo politico ed economico nazionale e, speriamo che non avvenga, anche la nostra collettività, e la delinquenza si organizza in mega-bande che dominano interi Stati del Paese, prende sempre più forza la convinzione della necessità di un accordo tra le forze moderate del Tavolo dell’Unità e del chavismo

Commenti (0)

Ultima ora

17:14Cgil fa causa lavoro a forze armate Usa,’non ci riconoscono’

(ANSA) - FIRENZE, 22 LUG - La Filcams Cgil ha promosso tre cause per comportamento antisindacale presso i tribunali di Roma, Catania e Vicenza. Il datore di lavoro chiamato in causa, questa volta, è il comando delle forze armate Usa in Italia, che la Cgil accusa di "reiterata violazione del riconoscimento delle rappresentanze sindacali aziendali nominate dal sindacato nelle basi di Sigonella e Vicenza e per l'impedimento dell'attività della Filcams Cgil a cui viene negato anche il riconoscimento a partecipare alle trattative per il contratto di lavoro". Le udienze sono già state fissate per il 27 luglio a Roma, l'8 agosto a Vicenza e l'11 novembre a Catania. "I lavoratori e le lavoratrici iscritti alla Filcams si sono esposti in prima persona, sottoscrivendo le deleghe di adesione che i comandanti delle basi non hanno ancora oggi riconosciuto, ed eleggendo le loro Rsa a cui viene impedita ogni agibilità sindacale nel luogo di lavoro", spiega Andrea Montagni della Filcams, responsabile del personale civile italiano delle basi Usa. "I lavoratori civili italiani delle basi americane devono avere gli stessi diritti di tutti gli altri lavoratori, compreso quello di iscriversi ai sindacato che vogliono, eleggere le proprie rappresentanze e farli sedere al tavolo di contrattazione. Deve finire - aggiunge - una preclusione antistorica nei confronti della Cgil e il governo Usa deve riconoscere le leggi italiane. Stupisce che in questi anni il governo italiano abbia ignorato quel che succedeva, e che Cisl e Uil abbiano sottoscritto un contratto che prevede il loro 'monopolio' della rappresentanza". Sono circa 5.000 i lavoratori civili italiani nelle basi Usa di Aviano, Napoli, Vicenza, Camp Darby e Sigonella.(ANSA).

17:12F1: ‘Marca’, in Ungheria Kubica proverà la Renault my 2017

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Non un'operazione di marketing, ma la seria valutazione delle condizioni di Robert Kubica e delle sue possibilità di tornare ad essere competitivo al volante di una monoposto di F1. La Renault, secondo quanto scrive 'Marca', dopo il Gp d'Ungheria della prossima settimana sottoporrà il pilota polacco ad ulteriori test, mettendogli a diposizione per la prima volta il modello del 2017, più potente e performante della vettura utilizzata al Ricardo Tormo di Valencia lo scorso 6 giugno e il 12 luglio a Le Castellet, con risultati sempre molto promettenti. Nei test al simulatore sul giro secco Kubica avrebbe infatti ottenuto tempi migliori di quelli stabiliti dai due driver ufficiali, Nico Hulkenberg e Jolyon Palmer. Renault vuole quindi capire quanto può scommettere su di lui. Se i nuovi test daranno esito positivo, la scuderia potrebbe decidere di lasciare a piedi Palmer a Spa, aggiunge 'Marca'.

17:11Si: Fratoianni, Pisapia? Serve svolta netta politiche Paese

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Ho deciso di astenermi dal commento quotidiano sull'unità della sinistra, perché ogni 10 minuti c'è una novità: mi pare più utile concentrarsi sulle questioni di merito, su ciò che può unire una proposta politica nel segno però dell'alternativa, della radicalità, del cambiamento di questo Paese". Lo ha detto il segretario di Si, Nicola Fratoianni, a margine di un incontro degli amministratori locali del partito, a proposito della partecipazione di Giuliano Pisapia alla festa del Pd ieri a Milano. "Siamo un Paese - ha proseguito Fratoianni - che brucia appena arriva l'estate, nel quale aumentano la povertà, la marginalità e la disoccupazione. Anche dagli ultimi dati emerge che il Jobs cct è un completo fallimento, visto che diminuiscono i contratti stabili. Occorre una svolta netta - ha concluso - con più diritti per chi lavora".

17:10Nazionale parlamentari in campo per lago di Bracciano

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "L'idea è quella di tenere alta l'attenzione sul problema del lago e sui vari fattori che contribuiscono all'abbassamento del livello dell'acqua a partire dalla siccità, giocando un triangolare di calcio, lunedì 24 luglio dalle ore 20,00 presso il campo comunale del comune di Trevignano Romano. La nazionale parlamentari rappresenta senza dubbio un elemento di attrazione dell'attenzione che consentirà di dare sostegno alla causa". Lo afferma Andrea Nesi responsabile ambiente di AICS in occasione della partita di lunedì con la nazionale parlamentari in difesa del lago di Bracciano. Le partite, un triangolare di calcio, si svolgeranno sul campo di Trevignano e vedranno la partecipazione dei parlamentari, della squadra del 'lago' e della squadra della commissione ambiente AICS Grazie alla donazione iniziale dei parlamentari - prosegue Nesi - si realizzerà una raccolta fondi per stoviglie compostabili da donare alle scuole di primo grado del comune, cui tutti potranno contribuire".

17:10Calcio: Chelsea travolge Arsenal, Liverpool batte Leicester

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Chelsea travolgente a Pechino. I campioni d'Inghilterra travolgono 3-0 l'Arsenal allo stadio olimpico 'Nido d'Uccello', antipasto del Community Shield, che si giocherà il 6 agosto a Wembley. Le reti portano la forma di Willian (40') e Batshuyi autore di una doppoetta (42' e 49'). Vince anche il Liverpool di Jurgen Klopp che a Hong Kong vince 2-1 in rimonta sul Leicester. al vantaggio di Slimani 812'), hanno replicato i Reds con Salah (20') e Coutinho (44'). Nelle file delle Foxes ancora titolare dal 1' Mahrez, oggetto del desiderio della Roma.

17:08Calcio: Inzaghi, caso Keita da risolvere al più presto

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Keita giocherà, è un caso che va risolto al più presto per il bene di tutti. Dobbiamo capire se possiamo contare su di lui, è stato un elemento preziosissimo". Lo dice Simone Inzaghi a conclusione del ritiro di Auronzo di Cadore poco prima dell'ultima amichevole che la Lazio giocherà contro la Spal. Parlando de caso che ruota attorno alla possibile partenza del giocatore senegalese, il tecnico è stato chiaro: "Ha lavorato bene, non si è fermato mai. Poi si sono susseguite le voci di mercato, quindi ho deciso di non farlo giocare con la Triestina. L'unica cosa che ho chiesto è che si faccia chiarezza, la Supercoppa è vicina, non abbiamo tempo, il gruppo è solido, rema, e ha voglia di avere certezze. Rispetto alle prime siamo in ritardo. Con il campo e qualche intervento della società possiamo risalire", conclude Inzaghi, dando il suo assenso su due obiettivi come Bacca e Falcinelli: "Sono due ottimi attaccanti".

17:02Calcio: Montella soddisfatto, Milan fa ciò che chiedo

(ANSA) - MILANO, 22 LUG - Vincenzo Montella vede crescere il suo Milan, che in Cina ha steso il Bayern Monaco pochi giorni dopo la sconfitta contro il Borussia Dortmund. "Ho visto una squadra più convinta e più corta sul campo. Abbiamo affrontato anche i duelli con grande determinazione: sono molto soddisfatto", ha detto l'allenatore rossonero dopo la sfida di Shenzhen, spiegando di aver apprezzato in particolare "la capacità della squadra di mettere in pratica le poche cose che ho proposto fino ad ora". Fra gli avversari ha giocato anche uno degli obiettivi di mercato del Milan, il centrocampista Renato Sanches. "Non parlo di un calciatore di un'altra squadra. Ma sicuramente è un ragazzo di prospettiva e di qualità", ha tagliato corto Montella, che ha lasciato fuori Carlos Bacca, la cui avventura rossonera potrebbe essere al capolinea.

Archivio Ultima ora