Archivio | Analisi Venezuela

Regionali, il dilemma non esiste

Pubblicato il 14 agosto 2017 da Mauro Bafile

Le elezioni regionali, che dovrebbero svolgersi quest’anno, presentano sfide diverse per Governo e Opposizione.

Commenti (0)

Costituente sì, Costituente no

Pubblicato il 29 luglio 2017 da Mauro Bafile

Clima politico teso come mai in Venezuela, alla vigilia dell’elezione dell’Assemblea Nazionale Costituente.Non meraviglierebbe più di tanto se il governo del presidente Maduro, per assicurare il normale svolgimento delle elezioni, decidesse provvedimenti volti a limitare ancor di più le libertà democratiche fino a dichiarare il coprifuoco.

Commenti (0)

La sopravvivenza di Governo e Opposizione sul filo della Costituente

Pubblicato il 24 luglio 2017 da Mauro Bafile

La crisi di governabilità si accentua ogni giorno di più. Governo e Opposizione sembrano ormai prigionieri delle correnti radicali che ne determinano le decisioni e rendono impossibile incontrare punti di convergenza che potrebbero permettere un dialogo serio, aperto, non condizionato e senza obiettivi reconditi.

Commenti (0)

Ingovernabilità, Plebiscito e Costituente, l’enigma Venezuela

Pubblicato il 17 luglio 2017 da Mauro Bafile

Per negoziare un’uscita dignitosa alla situazione di stallo e crisi politica creatasi nel Paese, Opposizione e Governo dovranno cedere qualcosa. Saranno disposti a farlo? Chi prenderà l’iniziativa?

Commenti (0)

Tributo della collettività alle proteste in Venezuela: due morti e 10 detenuti

Pubblicato il 29 giugno 2017 da Mauro Bafile

Dare fiducia alle nostre autorità diplomatiche e consolari e portare a loro conoscenza i casi di connazionali arrestati può rappresentare la differenza tra il carcere e la libertà o, comunque, evitare umiliazioni e maltrattamenti e contribuire a un cammino più spedito verso la libertà dei detenuti

Commenti (0)

Il pericolo dell’Assemblea Nazionale Costituente

Pubblicato il 26 giugno 2017 da Mauro Bafile

Se le denunce fatte da analisti ed esperti in materia dovessero risultare certe, l’Assemblea Costituente, come il “Comitato di Salute Pubblica” della Francia rivoluzionaria, avrà amplio potere di controllo e decisione in ogni ambito della vita della società. In particolare, in quelli militare, giudiziario e legislativo

Commenti (0)

A chi giova la violenza? Pdvsa svende

Pubblicato il 30 maggio 2017 da Mauro Bafile

La guerra dei “libertarios” e la violenza nelle manifestazioni. Carta straccia, quasi una liquidazione, un “saldo di fine stagione”. Come altro si potrebbe definire l’operazione realizzata da Pdvsa che ha ceduto i propri titoli con scadenza al 2022 alla Goldman Sachs per l’irrisoria cifra di 865 milioni di dollari quando il loro prezzo nominale era di 2.800 milioni di dollari?

Commenti (0)

La debacle economica dopo vent’anni di “chavismo”

Pubblicato il 22 maggio 2017 da Mauro Bafile

Sebbene non si possa negare che anche tra i nostri industriali non sia mancato chi ha fatto fortuna muovendo le leve della politica e della corruzione, la stragrande maggioranza dei nostri imprenditori, specialmente i proprietari dei laboratori artigianali a conduzione familiare e delle piccole e medie industrie, hanno costruito il proprio patrimonio con onestà e tanto lavoro

Commenti (0)

Assemblea Costituente, inganno o necessità?

Pubblicato il 08 maggio 2017 da Mauro Bafile

La proposta del presidente Maduro eviterebbe al governo di misurarsi con l’Opposizione nelle elezioni regionali e forse anche nelle presidenziali e neutralizzerebbe avversari scomodi come Parlamento e Procura Generale

Commenti (0)

La Costituente “Comunale” del Presidente Maduro

Pubblicato il 01 maggio 2017 da Mauro Bafile

Il capo dello Stato, che giorni fa aveva rivelato che avrebbe sorpreso con un annuncio storico, ha informato che consegnerà al Consiglio Nazionale Elettorale il decreto con il quale convocherà una “Costituente Comunale”. Il ritiro dall’Osa. Repressi con violenza i cortei del Primo Maggio organizzati dall’Opposizione. Il Tavolo dell’Unità assicura che non abbandonerà le piazze

Commenti (0)

Entrano in scena i “colectivos”

Pubblicato il 19 aprile 2017 da Mauro Bafile

Pesante il bilancio della protesta organizzata dal Tavolo dell’Unità Democratica: due morti, 400 arresti e decine di feriti. Il presidente della Repubblica accusa i partiti dell’Opposizione, e in particolare il presidente del Parlamento, Julio Borges, di cospirazione

Commenti (0)

Dalle “baby-gang” alla violenza di Stato. Le minacce del presidente ai leader di PJ

Pubblicato il 18 aprile 2017 da Mauro Bafile

Rabbia e costernazione in seno alla nostra Collettività per la morte del giovane connazionale Gruseny Antonio Canelòn Scirpatempo, assassinato durante una protesta a Barquisimeto. La manifestazione del 19 aprile. Primero Justicia prossimamente fuorilegge?

Commenti (0)

Venezuela, il Governo alle strette “ghettizza” la protesta

Pubblicato il 10 aprile 2017 da Mauro Bafile

Il governo del presidente Maduro, nel reprimere violentemente ogni manifestazione di protesta ha stabilito una ben precisa “linea Maginot”, che divide la capitale tra Est e Ovest, e che l’Opposizione non può varcare

Commenti (0)

Venezuela, rientrato il “Golpe” ma resta la repressione

Pubblicato il 04 aprile 2017 da Mauro Bafile

Dietro front parziale della Corte che cancella i decreti attraverso i quali usurpava il ruolo del Parlamento e dava poteri illimitati al presidente Maduro. La Polizia e la Guardia Nazionale reprimono con violenza il corteo dell’Opposizione che cercava di arrivare al Parlamento. Presidente di Copei arrestato con l’accusa di “tradimento alla Patria”

Commenti (0)

“Mozione Almagro”, il governo del presidente Maduro all’esame dell’Osa

Pubblicato il 20 marzo 2017 da Mauro Bafile

Il Segretario Generale dell’Osa, nel presentare l’aggiornamento del Dossier reso noto lo scorso maggio, ha chiesto ai membri dell’Organizzazione di Stati Americani la sospensione, non l’espulsione, del Venezuela dall’organizzazione internazionale, se al termine perentorio di 30 giorni il governo non convoca elezioni generali

Commenti (0)

La povertà sconfigge il “chavismo”

Pubblicato il 21 febbraio 2017 da Mauro Bafile

Dall’ “Encuesta de Condición de Vida (Encovi 2016)”, realizzata da tre delle più prestigiose università del Paese emerge una nazione in cui l’82 per cento delle famiglie vive in condizione di povertà. Il calvario del Tavolo dell’Unità Democratica

Commenti (0)

In Venezuela si muore di denutrizione

Pubblicato il 13 febbraio 2017 da Mauro Bafile

Mentre nell’ambito politico pare si sia orientati a riprodurre le condizioni che hanno portato al trionfo del comandante Daniel Ortega in Nicaragua, in quello sociale si assiste all’incremento dei casi di decesso per denutrizione e al ritorno di malattie endemiche come la malaria, la difterite e la turbercolosi

Commenti (0)

Verso il tramonto del “madurismo”?

Pubblicato il 09 gennaio 2017 da Mauro Bafile

Mentre il capo dello Stato annuncia un incremento del salario minimo pari al 50 per cento e l’economia del paese vive la peggiore crisi economica dell’era democratica, la designazione di Tareck El Aissami a vicepresidente della Repubblica è interpretata come l’inizio della decadenza del “madurismo” in seno al partito di Governo

Commenti (0)

Le banconote da 100 bs fuori corso, si paralizza l’economia

Pubblicato il 12 dicembre 2016 da Mauro Bafile

Con le istituzioni finanziarie chiuse, per la festività stabilita dal calendario bancario, e con i negozi contrari ad accettare qualunque pagamento con banconote da 100 bs, l’economia del Paese, già tanto provata dalla crisi economica, ha sofferto un’ulteriore brusca frenata. La sfida delle amministrative

Commenti (0)

Archiviato il referendum, Jp Morgan irrita il presidente Maduro

Pubblicato il 28 novembre 2016 da Mauro Bafile

E’ ormai inutile sperare, ma lo era anche prima, nella consulta popolare o nelle elezioni presidenziali anticipate. Le amministrative e l’Opposizione. Pdvsa in difficoltà

Commenti (0)

Il “Tavolo dell’Unità” scricchiola, smarrito nel suo labirinto

Pubblicato il 14 novembre 2016 da redazione

L’aver privilegiato il Referendum revocatorio piuttosto che le elezioni amministrative pare oggi una cattiva decisione. Le Governazioni e i comuni, d’altronde, rappresentano il vero potere politico: quello che permette ai partiti e ai leader di stare accanto agli elettori, di conoscere le necessità dei cittadini e interpretarne gli umori

Commenti (0)

Tra Governo e Opposizione dialogo tra sordi?

Pubblicato il 08 novembre 2016 da redazione

La polemica tra i protagonisti della politica è sempre più accanita nonostante la preghiera dell’emissario del Vaticano di moderare i toni del confronto. Mons. Claudio Maria Celli ammette al quotidiano La Nación che la situazione nel Paese è “molto brutta”

Commenti (0)

Parlamento senza poteri, il Venezuela come il Perù di Fujimori o il Nicaragua di Ortega?

Pubblicato il 17 ottobre 2016 da redazione

La Corte ha autorizzato il presidente Maduro a non sottoporre al dibattito dell’Assemblea Nazionale il bilancio preventivo per il 2017. Mentre prosegue la diatriba politica, sul fronte dell’economia, il governo, obbligato dalle circostanze, allenta il controllo sui prezzi e sui prodotti

Commenti (0)

Né referendum né “amministrative”. Venezuela, tra l’incudine e il martello

Pubblicato il 10 ottobre 2016 da Mauro Bafile

Manca solo una manciata di settimane ma il Consiglio Nazionale Elettorale tace sulle elezioni per rinnovare le amministrazioni locali. Il pericolo di default e dell’esplosione sociale

Commenti (0)

Referendum in Colombia, un esempio di democrazia

Pubblicato il 04 ottobre 2016 da Mauro Bafile

In Colombia la consulta elettorale si è svolta a poche settimane dalla fine delle conversazioni e a una settimana dalla firma degli accordi di pace tra Farc e governo di Juan Manuel Santos. In Venezuela da mesi il Tavolo dell’Unità cerca di superare tutti gli ostacoli posti dal Cne alla realizzazione del “revocatorio”

Commenti (0)

Delegazione del parlamento italiano in Venezuela per puntellare l’AN

Pubblicato il 26 settembre 2016 da redazione

Il senatore Casini sostiene che all’Assemblea del Venezuela deve essere riconosciuta la sua autorevolezza. Referendum: disposizioni del Cne, cronaca di una decisione annunciata

Commenti (0)

Non allineati, cala il sipario “sin pena ni gloria”. Referendum, la Mud attende

Pubblicato il 19 settembre 2016 da redazione

Le prove di dialogo, erroneamente interpretate come una manifestazione di debolezza del Tavolo dell’Unità, dovrebbero assicurare la sopravvivenza del “chavismo” per tutelare l’alternabilità al potere e un equilibrio istituzionale che oggi manca al Paese e che giustifica l’esistenza del Tavolo dell’Unità e la richiesta di un Referendum revocatorio

Commenti (0)

“Cumbre” dei non-allineati, la scommessa di Maduro

Pubblicato il 13 settembre 2016 da redazione

Il presidente della Repubblica, Nicolás Maduro spera di rilanciare la propria immagine a livello internazionale e, probabilmente, dipingerà, ai partecipanti all’evento, un panorama assai diverso da quello che, in precedenza, Ambasciate e Consolati avranno illustrato ai propri governi con dovizia di particolari. La MUD tra l’incudine e il martello

Commenti (0)

“Toma de Caracas”, l’Opposizione mostra i muscoli

Pubblicato il 05 settembre 2016 da redazione

La popolarità del capo dello Stato messa duramente in discussione da un “cacerolazo” a Villa Rosa, nell’Isola di Margarita. Volo di “droni”, arrestato un connazionale

Commenti (0)

Primo settembre, Caracas militarizzata

Pubblicato il 29 agosto 2016 da redazione

Governo e opposizione si affrontano in una guerra di dichiarazioni che non concede spazio al dialogo, mentre nella capitale ci si prepara a ciò che potrebbe accadere giovedì prossimo.

Commenti (0)

La sfida del Primo settembre

Pubblicato il 22 agosto 2016 da redazione

Per governo e opposizione il primo settembre sarà il giorno dell’esame: si giocano credibilità e futuro. Nei ministeri, nell’holding petrolifera nazionale, nelle imprese dello Stato si respira un clima da inquisizione. Il governo scommette in una ripresa del prezzo del greggio per affrontare la grave crisi

Commenti (0)

Salari, un salto del 50 per cento. Osa, la carica dei 15

Pubblicato il 15 agosto 2016 da redazione

Il presidente della Repubblica, NicolásMaduro, ha annunciato un congruo aumento del salario minimo. Mercosur: prosegue la polemica. 15 paesi dell’Osa esortano il governo a rispettare il diritto dei venezuelani al Referendum Revocatorio

Commenti (0)

Caccia alle streghe in Venezuela. La polemica del Mercosur

Pubblicato il 08 agosto 2016 da redazione

Il deputato Diosdado Cabello ha assicurato che nessun incarico, all’interno dell’Amministrazione Pubblica sarà occupato da chi non professa la fede “chavista”. L’Operazione Condor e la presidenza del Venezuela nel Mercosur

Commenti (0)

Torna la schiavitù in Venezuela?

Pubblicato il 01 agosto 2016 da redazione

Il provvedimento N. 9855, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, autorizza il governo, qualora lo considerasse necessario o una ditta glielo chiedesse, a trasferire operai da un’azienda all’altra senza che né l’operaio né il datore di lavoro possano opporsi. Il Segretario di Stato, cardinale Pietro Parolìn, ha assicurato che il Vaticano non è stato ancora invitato ufficialmente a partecipare ad un tavolo tra Governo e Opposizione. La polemica in seno al Mercosur

Commenti (0)

La spina nel fianco della famiglia presidenziale venezuelana

Pubblicato il 25 luglio 2016 da redazione

La confessione di Antonio Campo Flores, figlioccio del presidenteMaduro, e Francisco Flores de Freitas, nipote di Cecilia Floresrappresenta un altro duro colpo per il governo e mette in luce la convivenza dei “narcos” con le alte sfere politiche. Referendum revocatorio, il Cne temporeggia e l’Opposizione pigia sull’acceleratore

Commenti (0)

Venezuela, tutto il potere ai militari

Pubblicato il 18 luglio 2016 da redazione

I militari, con la creazione della “Gran Misión Abastecimiento Seguro” avranno la responsabilità di gestire i porti, attraverso i quali giungono al paese le importazioni, e di distribuire i prodotti in modo tale da permetterne l’acceso alla popolazione

Commenti (0)

“Colectivos” come le Sturmabteilung. L’influenza cubana nelle Forze Armate

Pubblicato il 04 luglio 2016 da redazione

L’intervista della collega Aymara Lorenzo al Vice-Ammiraglio, Pedro Miguel Pérez Rodríguez, segnala due temi inquietanti che ricordano la storia del passato recente. La perdita di popolarità del presidente Maduro. Il paese torna ad essere appetibile per gli investitori che prevedono un incremento nel prezzo del barile di petrolio

Commenti (0)

L’Osa prende tempo sul caso Venezuela. Referendum, convalidate le firme

Pubblicato il 28 giugno 2016 da redazione

I Paesi membri dell’Organizzazione degli Stati Americani, dopo aver ascoltato il rapporto del Segretario Generale, Luis Almagro, non hanno preso alcuna decisione

Commenti (0)

In attesa del 23 giugno, si firma per il Referendum

Pubblicato il 20 giugno 2016 da redazione

Il 23 giugno, giovedì prossimo, sarà una data importante per l’Europa, che affronterà uno degli esami più difficili dalla fondazione ad oggi e per il Venezuela, la cui realtà politico–istituzionale, economica e sociale sarà analizzata dall’Organizzazione degli Stati Americani. Crescono la violenza frutto dei saccheggi e la repressione delle Forze dell’Ordine. File interminabili di elettori alle porte degli uffici del Cne per convalidare le firme del Referendum

Commenti (0)

Referendum Revocatorio in Venezuela, il Cne si arrende all’evidenza

Pubblicato il 13 giugno 2016 da redazione

Per l’Opposizione si apre un nuovo capitolo. I venezuelani le cui firme per il Revocatorio sono state ritenute valide dal Cne, infatti, avranno due settimane per ratificare la propria volontà. Cresce il dissenso nel Psuv

Commenti (0)

Osa, il riconoscimento della crisi in Venezuela

Pubblicato il 07 giugno 2016 da redazione

Luis Almagro, nell’ultima sessione dell’OSA ha chiesto l’applicazione della “Carta Democratica” per il Venezuela. Nonostante sia assai difficile che l’organismo applichi il provvedimento, il dibattito che avrà luogo nella prossima riunione analizzerà a fondo la crisi del Paese

Commenti (0)

Tags: , , , , , ,

Pubblicato il 24 maggio 2016 da redazione

Proibita la protesta nel centro storico della capitale, sede delle istituzioni democratiche. Nel chavismo in corso un dibattito interno che ha fatto emergere importanti correnti di dissenso che non si riconoscono con il Governo del presidente Maduro. L’Opposizione, ritrova l’unità grazie ad un obiettivo comune: il Referendum Revocatorio

Commenti (0)

Tags: , , , ,

Un “Decreto di Emergenza” che potrebbe limitare le libertà dei venezuelani

Pubblicato il 17 maggio 2016 da redazione

Il concetto di emergenza verrebbe ampliato coinvolgendo anche l’ambito delle libertà del cittadino. Al presidente Maduro sarebbe riconosciuta la potestà di limitare la libertà di protesta, di transito, e di stabilire paletti ben precisi a quelle di stampa e di opinione

Commenti (0)

Venezuela: Referendum sì, referendum no

Pubblicato il 09 maggio 2016 da redazione

Per il momento, si attende il risultato della verifica delle firme consegnate che, per norma di legge, avrebbe già dovuto essere stato reso noto. Ma la burocrazia e la lentezza del Cne hanno fatto slittare i tempi. Nei prossimi giorni è attesa in Venezuela la missione di mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati del Vaticano

Commenti (0)

Venezuela: Referendum revocativo, prova di forza tra Governo e Opposizione

Pubblicato il 03 maggio 2016 da redazione

L’Opposizione aveva 30 giorni di tempo per raccogliere le 195mila 721 firme necessarie per avviare la consulta diretta. Ne ha rastrellate 2 milioni e mezzo in poche ore. Ormai si sta camminando sull’orlo dell’abisso

Commenti (0)

Ultima ora

17:27Con figlie 4 e 6 anni su via Normale Monte Bianco

(ANSA) - AOSTA, 21 AGO - E' arrivata al rifugio Tete Rousse, 3.167 metri, nel massiccio del Monte Bianco, in tenuta 'leggera' da trekking e con le figlie di 4 e 6 anni. Il comportamento di una donna francese è stato segnalato alla Gendarmerie di Chamonix in base alla recente ordinanza del sindaco di Saint-Gervais secondo la quale non è possibile accedere al percorso che porta alla vetta senza un equipaggiamento adeguato (corda, piccozza, ramponi, vestiti pesanti). Il rifugio, che si trova sulla via Normale dal versante francese, è al completo e non può accogliere le tre che ora dovranno scendere a valle. (ANSA).

17:26Migranti: algerini mentono generalità a Rimini, espulsi

(ANSA) - RIMINI, 21 AGO - Sospettati di avere legami con l'estremismo islamico, sono stati espulsi e accompagnati al Cie di Torino i due algerini arrestati sabato dalla polizia di Stato per aver reso false generalità mentre stazionavano davanti al Grand Hotel di Rimini. "Una presenza distonica", è stata definita dagli investigatori riminesi. Durante alcuni controlli preventivi, alla luce dei recenti allarmi terroristici, i due algerini sono stati fermati e controllati da una pattuglia della polizia del reparto prevenzione crimine mentre stazionavano davanti al Grand Hotel, uno degli obiettivi ritenuti sensibili della città, dove molte personalità ospiti del Meeting alloggiano in questi giorni. I due, 30 e 24 anni, sono stati trattenuti in cella di sicurezza fino ad oggi quando hanno patteggiato una pena sospesa di 9 e 10 mesi, difesi dagli avvocati Massimo Moraccini e Roberto Urbinati. Saranno accompagnati al Cie di Torino dagli agenti della questura da dove poi verranno espulsi con provvedimento del questore di Rimini. (ANSA).

17:12Calcio: Ferrero, avrei sofferto meno con la Juve

(ANSA) - GENOVA, 21 AGO - "Avrei sofferto di meno se avessimo affrontato la Juventus. I nostri avversari volevano fare un colpo a sorpresa, come è accaduto alla Spal con la Lazio. Ma alla fine ce l'abbiamo fatta". Lo ha detto il presidente della Sampdoria Ferrero commentando la gara d'esordio con il Benevento. "Abbiamo i prezzi più bassi della Serie A - ha aggiunto Ferrero parlando a Samp Tv -. Godo quando vedo lo stadio pieno e per questo motivo ho deciso di riaprire la campagna abbonamenti". In casa Sampdoria è stata raggiunta quota 16mila tessere tra rinnovi e nuovi abbonati: un risultato importante per il club ligure che ha deciso di prorogare la campagna abbonamenti fino al prossimo 1 settembre. Si inizierà domani, dalle 10 presso il Service Center di via Cesarea 97r e le ricevitorie autorizzate Listicket.

17:09Marini, dopo sisma non ci siamo mai sentiti soli

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - "Non ci siamo mai sentiti soli, né nella fase dell'emergenza né in quella della ricostruzione": così la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, nella conferenza stampa a Palazzo Chigi. "Oggi - ha aggiunto - il quadro normativo e di certezze economiche e finanziarie e ci consentirà di fare una ricostruzione certa". "C'è stata - ha spiegato Marini - una rimozione sistematica delle macerie, oggi meno dell'8% cento di Norcia è zona rossa. E le macerie sono state selezionate e recuperate per la ricostruzione". La presidente ha detto che sono a buon punto i moduli abitativi per gli agricoltori, così come le stalle (112) e i fienili, una settantina. "A eccezione di Castelluccio, tutte le strutture commerciali saranno pienamente operative entro settembre". Sono state poi "consegnate 95 casette su 138, ci sono cantieri aperti per 638 casette". Quanto alle scuole, "in tutto il cratere sono state realizzate le strutture temporanee che consentiranno la regolarità dell'anno scolastico".

16:51Regolare via anno scolastico nelle aree del sisma

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Le attività scolastiche nelle zone colpite dal sisma un anno fa "cominceranno tutte regolarmente". Lo ha assicurato il commissario Vasco Errani nella conferenza stampa a Palazzo Chigi insieme al premier Paolo Gentiloni e ai governatori delle Regioni colpite.

16:50Tiro a volo: Mondiali in Russia, ecco convocati azzurri

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Fortemente voluti in patria dal magnate Vladimir Lisin, uno degli uomini più ricchi di Russia, appassionato di tiro e presidente della confederazione europea di questa disciplina, i Mondiali di tiro a volo stanno per approdare a Mosca, dove si gareggerà dal 30 agosto all'11 settembre. In casa azzurra è il momento di tirare le somme e scegliere i convocati per questo Mondiale in cui l'Italia vuole confermarsi potenza assoluta del tiro a volo, come ai Giochi di Rio (2 ori e 3 argenti). Il ct della Fossa Albano Pera porterà in Russia Alessia Iezzi, Jessica Rossi e Silvana Stanco per la gara donne e Valerio Grazini, Daniele Resca e Giovanni Pellielo per la gara uomini. Nello Skeet gli azzurri saranno l'olimpionica di Rio Diana Bacosi, Simona Scocchetti e Katiuscia Spada tra le donne e Tammaro Cassandro, Riccardo Filippelli e l'oro di Rio Gabriele Rossetti per gli uomini. Il ct Andrea Benelli ha chiesto alla Fitav una pausa per motivi personali e al suo posto ci sarà Andrea Filippetti, 41enne poliziotto romano.

16:38Precipita con l’auto nel burrone per 40 metri, quasi illeso

(ANSA) - PIACENZA, 21 AGO - Precipita nel burrone per 40 metri con l'auto e ne esce quasi illeso. L'incidente è accaduto la scorsa notte in alta Valtrebbia, in provincia di Piacenza, dove sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco e il 118 dopo che un 41enne piacentino, alla guida di una Fiat Punto, aveva perso il controllo percorrendo la Statale 45. Dopo aver sfondato il guard rail laterale, era precipitato per una quarantina di metri. I soccorritori, non senza difficoltà, lo hanno raggiunto e tratto in salvo appena in tempo, prima che la vettura in bilico finisse nel fiume sottostante. Trasportato in ospedale a Piacenza, le sue condizioni non destano preoccupazione. (ANSA).

Archivio Ultima ora