Banca Etruria: vescovo si appella alla Madonna del Conforto

(ANSA) – AREZZO, 13 FEB – Dopo il commissariamento della Banca Popolare dell’Etruria, l’ arcivescovo della città, monsignor Riccardo Fontana, si affida alla Madonna del Conforto e invita i cristiani alla solidarietà. “La Chiesa apprende con dolore – scrive l’arcivescovo – l’ennesima situazione di precarietà generata dalla vicenda del commissariamento della principale Banca del nostro territorio. La città e la provincia soffrono di una crisi istituzionale che aggrava la condizione di povertà di molti”.

Condividi: