Venditore ambulante accoltellato ai Fori Imperiali, è grave

Pubblicato il 14 febbraio 2015 da ansa

(ANSA) – ROMA, 14 FEB – Paura tra romani e turisti stamani a Roma, in via dei Fori Imperiali, per l’accoltellamento di un venditore ambulante pakistano da parte di un uomo, un asiatico, forse un collega della vittima. Portato all’ospedale San Giovanni con delle gravissime ferite al collo è stato operato e resta in pericolo di vita. L’aggressore è fuggito e viene ricercato dai carabinieri. La lite forse per un posto di vendita. C’è un testimone, pakistano come la vittima, che avrebbe dato informazioni utili.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

16:28Russia: 007, sventato piano attentati kamikaze durante feste

(ANSA) - MOSCA, 12 DIC - I servizi di sicurezza russi (FSB) hanno sgominato un gruppo terroristico composto da persone originarie dell'Asia centrale che pianificava attacchi suicida, nel corso del periodo festivo e nelle settimane precedenti alle elezioni presidenziali. Lo ha detto il direttore dell'FSB Alexander Bortnikov citato dalle agenzie russe.

16:26Calcio: Gattuso, quarti di coppa Italia un obbligo

(ANSA) - MILANO, 12 DIC - "Le vittorie fanno lavorare meglio, ma la salita è ancora lunga". Rino Gattuso non si monta la testa dopo la prima vittoria alla guida del Milan, e cerca subito conferme negli ottavi di coppa Italia contro il Verona. "Abbiamo il dovere di passare questo turno", ha spiegato a Milan Tv l'allenatore rossonero, confermando che "il modulo con la difesa a quattro dà più garanzie" e indicando alcuni aspetti da migliorare Nei pensieri di Gattuso ancora non c'è spazio per l'avversario di Europa League, i bulgari del Ludogorets. "Febbraio è lontano: non ha grandissimo nome ma è una squadra forte, con dieci brasiliani", ha notato, parlando delle sensazioni che sta vivendo a Milanello da allenatore: "Sembra di non essere mai andato via, ma a volte mi fa specie pensare di stare nella stessa stanza di Carlo (Ancelotti, ndr) - ha sorriso l'ex mediano -. Non vado nell'ufficio del mister, mi piace stare giù con la squadra, mi piace lo spogliatoio".

16:23Migranti:lettera Tusk per stop quote, sherpa Ue contro

(ANSA) - BRUXELLES, 12 DIC - A molti sherpa dei Paesi Ue non è piaciuta l'idea di mettere da parte il meccanismo di quote obbligatorie, per la ridistribuzione dei richiedenti asilo in situazioni di crisi, che hanno trovato nella nota del presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Il documento, indirizzato ai leader, è mirato ad orientare la discussione sui migranti al vertice di giovedì e venerdì. Alcuni Paesi, spiegano fonti diplomatiche, hanno chiesto che la lettera fosse riscritta.

16:16Politici spiati: pm, oltre 3,5 milioni mail carpite

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Oltre tre milioni e mezzo di mail carpite e seimila persone spiate dal 2004. Questi i numeri della nuova inchiesta a carico dei fratelli Giulio e Francesca Maria Occhionero, già a processo con l'accusa di aver avviato un'attività di cyber spionaggio su larga scala, ai quali adesso la Procura contesta anche l'accusa di spionaggio politico. I numeri dell'attività svolta dai due fratelli romani, sono stati resi noti oggi dal pm Eugenio Albamonte, nel corso dell'udienza del processo. I dati sono emersi dal lavoro svolto dagli specialisti Cnaipic che, grazie anche alla collaborazione dell'Fbi, sono riusciti a "sbloccare" i server americani dei due indagati e a ricostruire la rete creata su almeno 9 pc riconducibili agli Occhionero.

15:42Calcio: Gattuso, Donnarumma? Lo vedo sereno

(ANSA) - MILANO, 12 DIC - "Ora non c'è alcun problema da parte mia, Fassone e Mirabelli parleranno se ci sono problemi". Così Rino Gattuso su Gigi Donnarumma, che ha inviato al Milan un documento in cui sostiene di aver subito pressioni psicologiche per firmare il contratto. "Io non tocco con mano problemi con Gigio, ci parlo ogni giorno, lo vedo tranquillo - ha detto il tecnico del Milan al canale tematico rossonero a Milan tv -. Non l'ho mai sentito dire che saranno le ultime partite. Sta là e gli brucia se non arrivano i risultati. Dopo Benevento era molto triste, il gol al 96' gli brucia".

15:40Milan: Gattuso “Var ci voleva, non ti fa pensare male”

(ANSA) - MILANO, 12 DIC - "La Var è uno strumento importante, non ti fa pensare male, in ogni caso. Nel calcio ci voleva". Rino Gattuso plaude all'utilizzo del video assistente dell'arbitro, anche se non è stato utilizzato per verificare l'espulsione di Alessio Romagnoli, che due settimane fa a Benevento ha lasciato il Milan in 10. "Si poteva usare a Benevento per evitare l'espulsione di Romagnoli. E' vero che è entrato duro in scivolata, ma l'avversario non è stato toccato. La Var si poteva usare, ma siamo stati zitti, non abbiamo fatto polemica", ha sottolineato l'allenatore del Milan, intervistato dal canale tematico del club, alla vigilia della sfida di coppa Italia contro il Verona, all'indomani delle vibranti proteste della Lazio per alcuni episodi nella partita con il Torino.

15:33Basket: Lotti premia campioni Fisdir

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - I campioni del Basket Fisdir premiati dal ministro per lo Spor, Luca Lotti. Nella sala Monumentale della Presidenza del Consiglio dei Ministri a Roma giornata di festa in onore della nazionale di Basket della Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali, reduce dal successo della prima edizione della Competizione Internazionale disputata in Portogallo. Intervenuti alla premiazione anche il n.1 del Comitato Paralimpico, Luca Pancalli, il presidente della Fisdir Marco Borzacchini e il capo della Lega Basket Egidio Bianchi. "Lo sport riesce a dare sempre sensazioni importanti - ha rilevato Lotti - come quelle che ci avete regalato voi vincendo questo campionato internazionale. Tutta l'Italia vi dice grazie perché avete tenuto alta, e avete onorato, la bandiera azzurra". Pancalli ha sottolineando che "siamo tutti presenti per ringraziarvi per quello che avete fatto, avete onorato la maglia azzurra come i grandi atleti. Spero il vostro esempio sia sempre più contagioso per tanti ragazzi".

Archivio Ultima ora