Visan, da Cav vestito sobrio nero ma forme in mostra

(ANSA) – BARI, 16 FEB – “Capello sciolto, trucco non troppo evidente, vestitino sobrio nero che però metta in mostra le tue forme, il tuo charme”. Massimiliano Verdoscia telefona a Ioana Visan per darle indicazioni sulla serata a Palazzo Grazioli. L’intercettazione è stata fatta ascoltare durante l’udienza del processo barese sulle escort portate nelle residenze dell’ex premier. L’occasione è la cena dell’8 ottobre 2008. Verdoscia chiama la ragazza alcuni giorni prima e la mette in contatto con Gianpaolo Tarantini.

Condividi: