Libia: Bossi, per fermare Isis bombardare Iraq

(ANSA) – ROMA, 18 FEB -“Se vuoi colpire l’Isis non vai in Libia ma fai un attacco aereo in Iraq, colpendo così alla testa”. Lo dice Umberto Bossi, parlando della situazione in Libia.”Se vuoi uccidere un polpo – dice infatti Bossi – dai un morso alla testa e i tentacoli si fermano”.

Condividi: