Gentiloni, abbandonare i migranti non degno civiltà Italia

(ANSA) – ROMA, 18 FEB – “Di fronte alla crescita dell’onda migratoria una cosa è certa: non possiamo voltarci dall’altra parte lasciando i migranti al loro destino. Non sarebbe degno dell’umanità e della civiltà che ha fatto grande l’Italia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, in un’informativa in aula alla Camera sulla situazione.

Condividi: