Nigeria: fuggono donne e bambini rapiti da Boko Haram

(ANSA) – ROMA, 23 FEB – Venticinque ostaggi, donne e bambini, rapiti il 29 gennaio da Boko Haram in un villaggio del Camerun e portati in una prigione in Nigeria, sono riusciti a fuggire dopo aver fatto di notte un buco in uno dei muri della loro cella ed essersi allontanati approfittando del buio. Gli ostaggi (5 donne e 10 bambini, questi ultimi di età tra i 5 e i 13 anni) dopo essere stati rapiti nel villaggio camerunese di Ngnam-Ngnam, a Logone-Et-Chari, erano stati condotti nella prigione di Koumché in Nigeria.

Condividi: