Sequestri Costa Smeralda, allarme occupazione

(ANSA)-OLBIA,2 MAR- Dopo il sequestro degli immobili, fra ville e suite, negli hotel a 5 stelle della Costa Smeralda -Pitrizza, Romazzino e Cervo- lavoratori e sindacati lanciano l’allarme occupazione. “La magistratura faccia il suo corso – dicono Cgil e Cisl Gallura – ma non si possono mettere a rischio centinaia di posti di lavoro”. Gli alberghi gestiti dalla Starwood e finiti nel mirino della Procura di Tempio, nel 2014 hanno dato lavoro a 930 persone e l’indotto economico generato si aggira sui 20 milioni di euro.

Condividi: