Calderoli,minacciato su FB ma no tutele per lacuna normativa

(ANSA) – ROMA, 3 MAR – Il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli (Lega) denuncia di essere bersaglio su facebook di numerose minacce anche di morte alcune delle quali rivolte a suoi familiari, ma di non poter essere tutelato dall’autorità giudiziaria per colpa di una lacuna normativa che a suo avviso andrebbe colmata al più presto. Cioè che le minacce partono da profili Fb della California e che occorrerebbe una rogatoria internazionale.

Condividi: