Iran: Kerry, Congresso non potrà cambiare termini accordo

(ANSA) – NEW YORK, 12 MAR – Il Congresso Usa non ha alcun potere di cambiare i termini di un eventuale accordo con l’Iran sul nucleare. Parola del segretario di stato, John Kerry, che ha cosi’ risposto ai 47 senatori repubblicani autori di una lettera aperta senza precedenti inviata a Teheran in cui essi hanno minacciato di cancellare l’intesa una volta raggiunta. “Questa iniziativa – ha attaccato Kerry – rischia di minare la fiducia che i governi stranieri hanno in migliaia di accordi raggiunti con gli Usa”.

Condividi: