Calcio: Tevez, tra droga e omicidi ho scelto il pallone

(ANSA) – TORINO, 13 MAR – “Ognuno ha il proprio destino nelle sue mani: io non ho mai tollerato le droghe o gli omicidi, che a Fuerte Apache facevano parte della vita di ogni giorno, e fortunatamente ho potuto fare la mia scelta”. Carlitos Tevez si racconta al magazine The Fifa Weekly. “Non so se essere cresciuto in quell’ambiente ha fatto di me un calciatore più battagliero-dice l’attaccante della Juve- ma è possibile. Ho ricevuto un caldo benvenuto a Torino. E’ il posto dove è stato più facile per me ambientarmi”.

Condividi: