Sequestro Pinna: assolto Barranca

(ANSA)-SASSARI,13 MAR – Natalino Barranca non fu uno dei carcerieri di Titti Pinna. A sancirlo è la sentenza della Corte di Cassazione. Il servo pastore di Sedilo, 74, è stato assolto per non aver commesso il fatto dall’accusa di aver avuto un ruolo durante la prigionia dell’allevatore di Bonorva, prelevato dall’azienda familiare di Monti Frusciu il 19 settembre 2006 e scappato otto mesi dopo dall’ovile di Su Padru, a Sedilo. La Cassazione ha disposto l’annullamento senza rinvio della sentenza di condanna a 17 anni.

Condividi: