Terrorismo: Australia, 400 fermi al giorno in aeroporti

(ANSA) – SYDNEY, 16 MAR – Una nuova unità antiterrorismo della polizia australiana sta fermando per controlli oltre 400 persone al giorno negli 8 aeroporti del paese, per impedire a potenziali jihadisti di partire per unirsi all’Isis in Siria o in Iraq. Lo ha riferito un portavoce del ministro dell’Immigrazione Peter Dutton, secondo cui la Border Force Counter-Terrorism Unit (Ctu) fra agosto e febbraio ha condotto quasi 76 mila controlli. L’attività è rivolta non a caso, ma a “viaggiatori potenzialmente sospetti”

Condividi: