Tangenti: chiavetta Usb per pilotare gara

(ANSA) – CAGLIARI, 17 MAR – C’è una chiavetta Usb al centro dell’inchiesta di Firenze che riguarda lo scandalo tangenti per gli appalti “pilotati” per la realizzazione del Terminal Crociere a Olbia. I primi contatti fra gli indagati Fedele Sanciu e Bastiano Deledda con gli arrestati risalgono a ottobre scorso quando Stefano Perotti chiese a Deledda un incontro con il commissario del Porto. Incontri e telefonate, messaggi via mail e la pennetta con la documentazione riguardante la realizzazione del Terminal Crociere.

Condividi: