Afghanistan: sepolta donna linciata, aperta inchiesta

(ANSA) – NEW DELHI, 22 MAR – Farkhunda, la giovane donna afghana malata di mente linciata giovedì scorso a Kabul da una folla inferocita con l’accusa di aver oltraggiato il Corano, è stata tumulata oggi. Lo riferisce il portale di notizie Khaama Press. Sull’incidente, che ha commosso e diviso la società afghana, il presidente Ashraf Ghani ha disposto, prima di partire ieri per gli Usa, una commissione di indagine di alto livello formata da giuristi, studiosi dell’Islam, esponenti di movimenti femministi e giornalisti.

Condividi: