Turchia: su questione curda scintille fra governo e Erdogan

(ANSA) – ANKARA, 23 MAR – Prime scintille pubbliche in Turchia fra il presidente Recep Tayyip Erdogan e il governo da lui nominato nell’agosto scorso e guidato dal premier Ahmet Davutoglu, sulla ‘questione curda’. Il capo dello Stato, che secondo la costituzione dovrebbe essere superpartes ma che di fatto continua a dirigere il Paese, si è detto contro le ultime trattative fra Ankara e il leader storico del Pkk Abdullah Ocalan, detenuto nell’isola carcere di Imrali, con la mediazione del partito legale curdo Hdp.

Condividi: