Cremlino non conferma né smentisce morte figlio Ianukovich

(ANSA) – MOSCA, 23 MAR – Il Cremlino non può né confermare né smentire la presunta morte di Viktor Ianukovich junior, figlio 33enne dell’ex presidente ucraino deposto un anno fa dalla rivolta di Maidan, perché non dispone di informazioni a riguardo. Lo ha detto Dmitri Peskov, portavoce di Vladimir Putin, citato dall’agenzia Interfax. Secondo alcuni media, il giovane sarebbe annegato sprofondando tra i ghiacci del lago Baikal con un minivan.

Condividi: