Escort: Lecce, Laudati respinge accuse

(ANSA) – LECCE, 26 MAR – “Escludo di avere commesso i fatti che mi vengono addebitati e che travisano la realtà”. Lo ha detto l’ex procuratore di Bari Antonio Laudati ascoltato a Lecce nel processo in cui è accusato di favoreggiamento personale e abuso d’ufficio, per avere rallentato l’inchiesta sulle escort portate da Tarantini alle cene di Berlusconi. “Anche qualora avessi sollecitato un illecito, lo avrei comunicato davanti allo stato maggiore della Gdf? Allora fatemi una perizia psichiatrica perché sono pazzo!”.

Condividi: