Fisco: non pagò iva su yacht, Cellino di nuovo a processo

(ANSA) – CAGLIARI, 27 MAR – Aperto oggi il nuovo processo a Massimo Cellino, accusato di contrabbando per aver importato lo yacht “Lucky 23” dagli Stati Uniti. L’ex presidente rossoblù è stato già condannato in primo grado per un’altra barca al pagamento di una multa di 600 mila euro per evasione sull’Iva relativa all’importazione sempre dagli Usa. Il “Lucky 23” era stato sequestrato due anni fa. Cellino l’avrebbe comprato negli Usa per poi ormeggiarlo in Sardegna ma non avrebbe mai versato l’imposta di 84.122 euro.

Condividi: