Thailandia: revocata legge marziale

(ANSA) – BANGKOK, 1 APR – La giunta militare thailandese ha revocato la legge marziale in vigore a maggio. Lo ha annunciato il generale Prayuth Chan-ocha, comunicando il nulla osta del re Bhumibol Adulyadej al provvedimento, con effetto immediato. La legge marziale sarà però sostituita da una norma potenzialmente ancora più severa, ossia l’articolo 44 della Costituzione in via di preparazione, che secondo molti analisti concentra sul premier Prayuth tutti i poteri, assolvendolo da qualsiasi responsabilità legale.

Condividi: