Ilva: chiesti 10 mesi per assessore Puglia

(ANSA) – TARANTO, 8 APR – La condanna a 10 mesi per favoreggiamento personale é stata chiesta dal pm di Taranto per l’assessore pugliese all’Ambiente Lorenzo Nicastro, magistrato in aspettativa, uno dei 52 imputati del procedimento che si sta celebrando davanti al gup di Taranto per il presunto disastro ambientale provocato dall’Ilva. Nicastro – che ha chiesto il giudizio con rito abbreviato – è accusato di aver favorito il governatore Nichi Vendola, che risponde di concussione, sottacendo circostanze a lui note.

Condividi: