Isis: tv, uccisi 10 medici, non volevano curare jihadisti

(ANSA) – BEIRUT, 10 APR – I jihadisti dello Stato islamico (Isis) hanno ucciso a sangue freddo con colpi di arma da fuoco alla testa una decina di “medici che si erano rifiutati di prestare cure ai miliziani feriti”. Lo riferisce stasera il canale satellitare iracheno Sumariya, che mostra un video diffuso dallo stesso Isis. Secondo l’emittente, il crimine è avvenuto a sud di Mosul, nel nord dell’Iraq, nei pressi di Hamam al Alil.

Condividi: