Pentagono, Isis ha perso il 25% del territorio in Iraq

(ANSA) – NEW YORK, 14 APR – “L’Isis non è più la forza dominante in circa il 25-30% delle aree popolate del territorio iracheno dove prima aveva completa libertà di movimento”, mentre resta sostanzialmente immutata la sua presa in Siria: lo afferma il Pentagono, precisando che l’area si trova nel nord e nel centro del Paese. La valutazione arriva in concomitanza con la prima visita alla Casa Bianca del premier iracheno, Haider al Abadi.

Condividi: