Hillary, sì a legge federale per matrimoni gay

(ANSA) – NEW YORK, 16 APR – Primo cambio di posizione di Hillary Clinton. La candidata democratica fa un passo avanti sui matrimoni gay appoggiando una legge a livello nazionale, piuttosto che stato per stato come aveva sostenuto in precedenza. “Hillary Clinton – ha detto Adrienne Elrod, portavoce di ‘Hillary for America’ – sostiene l’uguaglianza del matrimonio e spera che la Corte Suprema deliberi a favore delle coppie dello stesso sesso in modo da garantire loro gli stessi diritti costituzionali delle coppie etero”

Condividi: