Isis:Pentagono,non crediamo Baghdadi sia stato colpito

(ANSA) – NEW YORK, 21 APR – Il Pentagono frena sulla storia del presunto ferimento del ‘califfo’ Abu Bakr al Baghdadi il 18 marzo nella zona di al Baaji. Quel giorno c’è stato in effetti un raid aereo nella zona, ma non era contro alcun ‘obiettivo di alto valore’. “Non abbiamo motivo di ritenere che ci fosse al Baghdadi”, ha detto al Daily Beast un portavoce, Steven Warren.

Condividi: