Calcio: Denis, ‘minacciato davanti a mio figlio’

(ANSA) – BERGAMO, 27 APR – “Che un collega ti dica in campo ti auguro a te e alla tua famiglia la morte dopo che è finita la partita mi ha “ammenciato” (minacciato, ndr) davanti a mio figlio!!!”. L’attaccante dell’Atalanta German Denis si sfoga così sull’episodio del pugno a Tonelli e dà la sua versione sull’accaduto, spiegando di aver ricevuto minacce dal difensore davanti a suo figlio mentre rientravano insieme nel tunnel. Questo particolare avrebbe fatto infuriare l’argentino, spingendolo a inseguire Tonelli.

Condividi: