Sisma Nepal: dopo 128 ore donna estratta viva da macerie

KATHMANDU – Oltre a Pemba Lama, un ragazzo di 15 anni estratto vivo dalle rovine di una guest house a Kathmandu, ieri un team misto nepalese e israeliano ha salvato, dopo 128 ore dal terremoto di sabato, anche una donna di 24 anni, Krishna Devi Khadka. Lo riferisce oggi il quotidiano Kantipur. Anche la giovane Krishna era rimasta bloccata fra le macerie di una guest house, Janasewa, nel villaggio di Gonggabu, non lontano dalla capitale.

Condividi: