Si autoaccusa ferimento, smentita da tv

(ANSA) – GRAVINA IN PUGLIA (BARI), 2 MAG – La visione delle immagini di videosorveglianza ha consentito ai carabinieri di accertare il responsabile di un accoltellamento, compiuto da un uomo nei confronti di un vicino di casa, per il quale si era addossata la colpa la moglie. Così è stato arrestato Pasquale Caprio, di 41 anni, con l’accusa di tentativo di omicidio di un cittadino indiano di 32 anni, in gravi condizioni. Denunciata la moglie 25enne per favoreggiamento personale, autocalunnia e lesioni.

Condividi: