Ai domiciliari litiga con compagna,’Fatemi tornare in cella’

(ANSA) – VIAREGGIO (LUCCA), 6 MAG – Un cittadino tunisino, agli arresti domiciliari a Torre del Lago per un furto del 2014 a Viareggio, si è presentato ai carabinieri chiedendo il ripristino della misura della custodia in carcere. L’uomo, infatti, non sopportava più i continui litigi con la convivente e ha preferito ritornare in carcere invece di continuare a rimanere a casa. Su disposizione della Corte di Appello di Firenze, è stato così condotto dai carabinieri di Torre del Lago presso la Casa Circondariale di Lucca.

Condividi: