Sparisce nel fiume Dora dopo lite, recuperato cadavere

(ANSA) – TORINO, 20 MAG – Potrebbe essere di El Moustafa Errazi, parcheggiatore abusivo marocchino di 35 anni spinto nel fiume Dora la scorsa settimana, il corpo emerso ieri sera dalle acque della Dora Riparia a Torino e ripescato dai vigili del fuoco. In una tasca dei pantaloni, infatti, è stato trovato il suo documento. I carabinieri, tuttavia, aspettano di comparare le impronte del corpo con quelle dell’uomo. Per il delitto è stato arrestato un altro parcheggiatore abusivo marocchino, Rachid El Mayyani.(ANSA).

Condividi: