Uccise muratore per 300 euro, condannato a 32 anni

(ANSA) – TORINO, 25 MAG – La Corte d’Assise di Torino ha condannato a 32 anni Paolo Ottino. Era accusato dell’omicidio del muratore Francesco Daniele, ucciso a colpi di pistola nel giugno 2013 a Verrua Savoia, nel Torinese. I due avevano trascorso il pomeriggio dell’omicidio a giuocare alle slot machine in un bar di Crescentino (Vercelli). La vittima aveva vinto 300 euro e, proprio la voglia di appropriarsi del denaro, sarebbe stato il movente del delitto. L’accusato ha sempre respinto ogni accusa. (ANSA).

Condividi: