Mafia: pentito barese,a boss 2mila euro settimana

(ANSA)- BARI,26 MAG -A Cosimo Di Cosola, reggente dell’omonimo clan barese, “consegnavo di media non meno di mille, 1500, 2000 euro a settimana”. A dirlo agli inquirenti della procura Antimafia è Cosimo Genchi, collaboratore di giustizia del clan Stramaglia.Le dichiarazioni di Genchi, rese nel marzo scorso, sono state depositate nel processo che si sta celebrando a Bari con rito abbreviato nei confronti di affiliati ai clan Di Cosola e Stramaglia.Genchi spiega come venivano spartiti i proventi dell’attività di spaccio.

Condividi: