Calcio: Blatter, Platini mi disse di dimettermi

(ANSA) – ROMA, 31 MAG – “C’è stato zero rispetto verso la mia persona”. Sepp Blatter continua a bersagliare quanti hanno contrastato la sua rielezione al vertice della Fifa. “Giovedì (alla vigilia del voto e all’indomani dell’operazione della Fifa, ndr) Platini mi ha chiesto un colloquio riservato – racconta Blatter al quotidiano svizzero “SonntagsBlick” – Siamo andati nel mio ufficio e mi ha detto: beviamo un buon whisky fra amici. Poi, serio, ha aggiunto: Sepp, fai il Congresso ma dopo annuncia le tue dimissioni”.

Condividi: