Poliziotto in servizio seggio si spara, è gravissimo

(ANSA) – VERONA, 1 GIU – Un agente della polizia ferroviaria in servizio in un seggio elettorale a Verona si è sparato alla testa poco dopo le 23 di ieri sera, ed ora si trova in ospedale in condizioni disperate. L’uomo, 40 anni, era uscito nel cortile della sede elettorale, dove avrebbe avuto un litigio con la propria compagna. Poco dopo si è sparato. Il fatto è avvenuto all’esterno della scuola elementare ‘Giuliari’, nel quartiere di Borgo Roma.

Condividi: