Voto scambio 2012 a Lecce, quattro indagati

(ANSA) – LECCE, 8 GIU – Documentazione varia e pc sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza nel municipio del capoluogo e negli uffici della polizia municipale su disposizione della Procura nell’ambito di un’inchiesta sul voto di scambio e sull’assegnazione delle case popolari per fatti accaduti nel 2012, prima delle elezioni comunali. Risultano indagati gli assessori Attilio Monosi e Luca Pasqualini, il vicepresidente del consiglio comunale Antonio Torricelli e il dirigente comunale Lillino Gorgoni.

Condividi: