Belluno isola felice, integrazione profughi è realtà

(ANSA) – VENEZIA, 9 GIU – Ali ha 18 anni e guarda orgoglioso la cancellata della scuola che ha appena finito di dipingere. Viene dal Mali ma da qualche mese la sua città d’adozione è Belluno. Fa parte della pattuglia di oltre 70 profughi che rappresenta in città una ‘isola felice’. Il sindaco ha chiesto loro di collaborare con lavori socialmente utili e tutti hanno accettato, facendo gratis i giardinieri o i pittori.

Condividi: