Calcio: svastica Spalato, nessun video sui colpevoli

(ANSA) – ROMA, 13 GIU – Le telecamere di sorveglianza del Poljud Stadium di Spalato non avrebbero ripreso coloro che, prima di Croazia-Italia, hanno disegnato sull’erba un’enorme svastica, probabilmente agendo giorni prima e usando una sostanza chimica con effetto ritardato. Lo sostiene il portale d’informazione di Spalato, “Dalmatinski”, spiegando che le 84 telecamere coprono tutti i punti delle tribune, ma non il campo. Da lunedì scorso lo stadio, gestito dall’Hajduk Spalato, era in gestione alla Federcalcio croata.

Condividi: