Quadri rubati ma all’asta, due denunciati

(ANSA) – FIRENZE, 15 GIU – Tre quadri del XVII secolo rubati a Roma nel 2011, del valore di 40 mila euro, sono stati sequestrati a Prato dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale, che hanno denunciato due persone per ricettazione: un commerciante di 58 anni di Prato e una pensionata di 67 anni di Viareggio (Lucca). I militari sono risaliti alle opere rubate grazie ai controlli sui cataloghi delle case d’asta della Toscana. I quadri sono stati restituiti alla proprietà: la Fondazione Italiana Charlemagne.

Condividi: