Papa: se la fede non arriva alle tasche non è genuina

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 16 GIU – “Quando non arriva alle tasche, la fede non è genuina”. La povertà è una parola che mette in imbarazzo e spesso chi parla dei poveri viene definito comunista. Lo ha detto il Papa nell’omelia della messa a Santa Marta. Tante volte, ha affermato, si sente dire: “Ma questo sacerdote parla troppo di povertà, questo vescovo parla di povertà, questo cristiano, questa suora parlano di povertà… Ma sono un po’ comunisti, no?”. E invece “la povertà è proprio al centro del Vangelo”.

Condividi: